Valeria Parnenzini

ESA : nuovi micro lanciatori per piccoli satelliti

L’ESA ha da poco avviato nuovi studi di fattibilità, in collaborazione con alcune aziende spaziali europee, per lo sviluppo di micro lanciatori da utilizzare appostamente per il lancio di piccoli satelliti. Finora infatti il lancio di piccoli satelliti è sempre stato effettuato utilizzando lanciatori di grandi dimensione, in concomitanza con il lancio di altri carichi utili.

La NASA annuncia i propri piani per l’esplorazione dello spazio profondo

Lo scorso 30 novembre 2017, presso il Kennedy Space Center, si sono tenute una serie di presentazioni da parte della Human Exploration and Operations Commettee dell’agenzia spaziale americana. Tale comitato fa parte del NASA Advisory Cuncil con l’obiettivo di supportare e proporre nuovi progetti sia per il direttorato delle Human Exploration and Operations Mission, che per direttorati di altre missioni NASA. In particolare, in una delle presentazioni sono stati rivelati i piani di NASA per l’esplorazione dello spazio profondo.

Nessun vincitore per Google Lunar X Prize?

Pare che la famosa competizione spaziale Google Lunar X Prize non avrà alcun vincitore, secondo quanto riportato dalla testata giornalistica indiana The Ken. Il motivo? Il contratto di lancio siglato tra TeamIndus, team indiano attualmente in gara,  ed Antrix Corporation, azienda che promuove commercialmente i programmi della Indian Space Research Organisation (ISRO), sarebbe stato cancellato.

Lanciati quattro nuovi satelliti Galileo

Lo scorso martedì 12 dicembre 2017, ore 18:36 GMT, sono stati lanciati quattro nuovi satelliti della costellazione Galileo. Sale quindi a quota ventidue il numero dei satelliti in orbita per il GPS europeo, entrato in servizio il 15 dicembre 2016. Il lancio è avvenuto dallo spazioporto di Kourou dell’Agenzia Spaziale Europea, in Guyana Francese, tramite il razzo lanciatore Ariane 5. I primi due satelliti sono stati rilasciati in orbita dopo tre ore e trentasei minuti dal lancio, mentre la seconda coppia circa venti minuti dopo.