Rinviato ad aprile 2016 il primo lancio da Vostochny

Il Presidente russo Putin ha recentemente visitato il cantiere del nuovo cosmodromo e, constatando il ritardo sulla tabella dei lavori, ha ufficialmente spostato a primavera  il primo lancio inagurale.

Accompagnato dal suo vice Rogozin e dal capo di Roscosmos Komarov, lo scorso 14 ottobre Vladimir Putin ha effettuato una visita ufficiale nel nuovo cosmodromo di Vostochny, in costruzione dal 2012 nell’estremo est siberiano, per sincerarsi sull’effettiva situazione dei lavori ed il ritardo accumulato negli anni.
Negli ultimi mesi è stata completata la rampa di lancio del vettore Sojuz-2.1a, il cui lancio previsto per il prossimo dicembre doveva inaugurare il cosmodromo.

Rivolgendosi ai responsabili di Roscosmos e Spetsstroy, la compagnia statale che si occupa della costruzione, Putin ha affermato:

“Non abbiamo bisogno di notizie eclatanti, abbiamo bisogno di risultati di alta qualità. Bisogna completare i lavori relativi alla fornitura idrica ed alla rete fognaria necessari per il lancio. Programmatelo per la primavera del 2016, se poi sarà proprio per il Giorno della Cosmonautica (12 aprile n.d.t.) sarebbe perfetto”.

  Ove non diversamente indicato, questo articolo è © 2006-2024 Associazione ISAA - Leggi la licenza. La nostra licenza non si applica agli eventuali contenuti di terze parti presenti in questo articolo, che rimangono soggetti alle condizioni del rispettivo detentore dei diritti.

Commenti

Discutiamone su ForumAstronautico.it

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi e il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 e il 2013.