Autore: Simone Montrasio

Primi lampi per il Cacciatore di Temporali ASIM

L’osservatorio europeo ASIM (Atmosphere-Space Interactions Monitor), per lo studio dei fenomeni atmosferici ad alta quota ed installato all’esterno della ISS, ha iniziato l’operatività acquisendo una notevole quantità di dati mentre la Stazione Spaziale passava sopra un temporale.

Theseus, Spica ed EnVision: Tre progetti candidati per la futura M5 mission di ESA

Un rivelatore ad ampia banda di energia per lo studio dell’Universo primordiale, un osservatorio all’infrarosso per lo studio di come si formano galassie, stelle e pianeti ed un orbiter per il pianeta Venere. Sono i candidati che nei prossimi tre anni si contenderanno l’assegnazione come quinta missione di classe media (M5) della Cosmic Vision dell’Agenzia Spaziale Europea.

ESA sceglie ARIEL come prossima missione per lo studio degli esopianeti

Da cosa sono composti gli esopianeti? Come si formano i pianeti ed i sistemi planetari? Come evolvono i pianeti e le loro atmosfere nel corso del tempo? Queste sono le tre domande chiave a cui la missione ARIEL darà risposta osservando, monitorando ed analizzando i transiti di un migliaio di esopianeti davanti alle rispettive stelle.

ESA: Announcement of Opportunity per lo Space Rider

L’Agenzia Spaziale Europea ESA ha recentemente rilasciato il documento “Announcement of Opportunity” per il mini shuttle automatico in corso di realizzazione, dando quindi il via alla fase di vendita ed assegnazione ai voli per i carichi paganti.

SpaceX lancerà 4425 satelliti per le comunicazioni a banda larga

La compagnia di Elon Musk ha ricevuto parere positivo dalla commissione federale statunitense per le comunicazioni (FCC) per poter realizzare, lanciare ed operare una costellazione di oltre 4000 satelliti. Il progetto “Starlink” punta ad offrire servizi di comunicazione a banda larga, alta velocità e bassa latenza su scala globale.