Il Delta IV lancia un satellite classificato

Lo scorso martedì 3 aprile, alle 23:12 GMT, un Delta IV della United Launch Alliance è decollato dalla Vandenberg Air Force Base in California seguendo una traiettoria retrograda inclinata di 123 gradi relativamente all’equatore, sull’Oceano Pacifico. Il payload era costituito da un satellite governativo da ricognizione.

Secondo quanto riferito dal sito web di news spaziali Spaceflight Now, tre minuti e mezzo dopo il lancio è stata sganciata la carenatura che proteggeva il payload, e da quel momento la telemetria è stata secretata per tutto il resto del volo, trattandosi di un satellite del National Reconaissance Office statunitense, ovvero l’agenzia del Governo USA che si occupa dei satelliti spia.
Il NRO ovviamente non ha specificato la natura del carico del Delta IV, indicando solamente il nome della missione: NROL-25.

Come spesso accade nei casi di lanci classificati, un gruppo di specialisti nel satellite-tracking ha analizzato i dati disponibili ipotizzando che il satellite appena lanciato possa essere il secondo di una nuova generazione di dispositivi di radar-imaging e sorveglianza impiegati dal NRO.
Il primo di questi satelliti venne lanciato da Vandenberg con un Atlas 5 nel Settembre 2010, seguendo sempre una traiettoria retrograda.

I satelliti radar sono in grado di offrire servizi di imaging in qualsiasi condizioni meteorologica e di illuminazione.
Quelli di nuova generazione, ricevono l’eredità dei cinque Lacrosse collocati nello spazio dallo Space Shuttle Atlantis e dai vettori Titan IV fra il 1988 ed il 2005. Il loro design è stato alleggerito e ridotto nelle dimensioni, permettendone il lancio con gli Atlas V ed il Delta IV, probabilmente impiegano dei radar ad apertura sintetica operando da una quota orbitale di circa 1100 km.

Si è trattato inoltre del volo di debutto del Delta IV in configurazione Medium+ (5,2). Esso impiega diversi elementi già testati della famiglia Delta, come l’upper stage ed i booster.

Il National Reconaissance Office ha in programma per quest’anno altri tre lanci che includono un Atlas V ed un Delta IV-Heavy da Cape Canaveral alla fine di giugno ed un altro Atlas V dalla West Coast agli inizi di agosto.

Fonte: Spaceflight Now

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17441.new#new

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)