Nuovo lancio commerciale cinese

Lo scorso sabato, un vettore Lunga Marcia 3B ha immesso in orbita un satellite per telecomunicazioni francese destinato a coprire il medio ed estremo oriente per conto di un operatore di Hong Kong.

Il decollo è avvenuto dal poligono di Xichang, nella Cina sudoccidentale; per questo lancio il vettore 3B presentava un primo stadio potenziato e booster agganciati esternamente, per gestire il pesante carico pagante. Il satellite Apstar 7 al lancio dichiarava una massa di più di 5 tonnellate; ora dovrà utilizzare i propri sistemi di bordo per rendere circolarizzare la propria orbita con altitudine di 35900 km sull’equatore e posizione a 76.5 gradi di longitudine est.

L’elettronica di bordo comprende 28 transponder in banda-C e 28 in banda Ku, con una vita operativa prevista di 15 anni.

Il satellite è stato costruito da Thales Alenia utilizzando la piattaforma Spacebus 4000 C2, che per l’occasione è stata privata di tutti i componenti di origine americana per non incorrere nel divieto di impiego di vettori cinesi per il lancio di tecnologia statunitense.

Apstar 7 andrà a rimpiazzare Apstar 2R, che è giunto al termine della sua vita operativa.

È stato questo il quarto lancio cinese dell’anno.

Fonte: china.org

  Questo articolo è copyright dell'Associazione ISAA 2006-2024, ove non diversamente indicato. - Consulta la licenza. La nostra licenza non si applica agli eventuali contenuti di terze parti presenti in questo articolo, che rimangono soggetti alle condizioni del rispettivo detentore dei diritti.

Commenti

Discutiamone su ForumAstronautico.it

Paolo Actis

Paolo ha collaborato con AstronautiNEWS dal maggio 2008 al dicembre 2017