Taggato: BEAM

Il punto della situazione sul modulo BEAM

“Bigelow Space Hotel”: questo potrebbe essere, in un futuro non troppo lontano, la prima concreta realizzazione di Bigelow Aerospace nel campo dell’imprenditoria spaziale, se i test che si stanno conducendo sul modulo espandibile BEAM sulla ISS confermeranno il successo dimostrato fino ad ora.

Primi risultati dai dati del modulo BEAM

Dopo appena cinque mesi dall’installazione del modulo BEAM sulla ISS e la sua successiva pressurizzazione, possiamo avere i primi riscontri riguardo le performance e l’utilizzabilità dei moduli espandibili nello spazio. Trasportato sulla Stazione Spaziale Internazionale con il...

NASA: nuove idee per moduli privati sulla ISS

Attraverso una ufficiale “Request for Information”, NASA ha espresso le proprie intenzioni di massimizzare l’utilizzo commerciale della Stazione Spaziale Internazionale, fino ad avere più moduli in orbita realizzati da aziende private. L’agenzia spaziale americana cerca infatti di...

Ritardi nell’espansione di BEAM. Credit: Riccardo Rossi

SpaceHumor – Ritardi nell’espansione di BEAM

In un comunicato stampa congiunto, NASA e Bigelow Aerospace hanno chiarito le cause dei ritardi nella procedura di espansione del modulo BEAM. Per ovviare a questo problema (considerando che questi moduli gonfiabili potranno essere anche...

Pressurizzato con successo il modulo BEAM

Al termine di una lunga giornata di lavoro da parte dell’astronauta Jeff Williams e degli ingegneri di NASA e Bigelow Aerospace, il modulo espandibile BEAM è stato completamente pressurizzato questa sera, 28 maggio, attorno alle...

Sospeso il gonfiaggio del modulo BEAM

[Aggiornamento ore 23:30] NASA Tv trasmetterà in diretta il nuovo tentativo di pressurizzare il modulo BEAM a partire dalle 14:45 italiane di sabato 28 maggio. [Aggiornamento ore 23:00] Ecco un riassunto delle dichiarazioni dei partecipanti...

Il modulo BEAM installato sulla ISS

Dopo l’estrazione dal vano cargo esterno della capsula Dragon, il modulo BEAM (Bigelow Expandable Activity Module) è stato installato sulla Stazione Spaziale Internazionale alle 11.36 italiane di ieri, sabato 16 aprile, quando il complesso orbitale stava sorvolando l’Oceano Pacifico meridionale. BEAM resterà ancorato alla Stazione per un periodo di test di due anni.