SLS: Il core stage è giunto alla fase finale dell’assemblaggio

CS1 Complete

Il team di specialisti NASA della Michoud Assembly Facility di New Orleans ha trasferito qualche giorno fa il core stage di SLS (Space Launch System), completo di tutti e quattro i motori RS-25, all’Edificio 110 per dare il via alla fase finale dell’assemblaggio.

Alla fine del mese di gennaio, ad assemblaggio ultimato, il vettore verrà inviato con la chiatta Pegasus allo Stennis Space Center della NASA vicino alla Bay St. Louis, in Mississippi. Giunto a Stennis, il vettore verrà posizionato sullo storico Test Stand B-2 per dare il via a una serie di collaudi chiamati Green Run. L’intera campagna di test permetterà agli ingegneri di collaudare ogni singolo componente e progressivamente l’intero core stage, inclusi i motori e l’avionica, e dichiarare il razzo pronto al volo inaugurale, la missione Artemis I.

Dotato di avionica e di sistemi di propulsione all’avanguardia, il razzo è provvisto anche di due colossali serbatoi capaci di contenere un totale di quasi 3 milioni di litri di ossigeno e idrogeno liquidi necessari per alimentare i quattro motori RS-25 che forniranno quasi 1 milione di chilogrammi di spinta.

NASA sta lavorando senza sosta per portare la prima donna e il prossimo uomo sulla Luna entro il 2024. Il vettore SLS, l’astronave Orion, e il Gateway in orbita intorno alla Luna sono le colonne portanti del programma NASA per l’esplorazione dello spazio profondo.

Fonte: NASA

  Copyright Associazione ISAA 2006-2020 - Vedi qui i dettagli della licenza.

Approfondisci su ForumAstronautico.it

Sviluppi e aggiornamenti su questa notizia sono disponibili su ForumAstronautico.it

Marco Carrara

Da sempre appassionato di spazio, da piccolo sognavo ad occhi aperti guardando alla televisione le gesta degli astronauti impegnati nelle missioni Apollo, crescendo mi sono dovuto accontentare di una più normale professione come sistemista informatico in una banca radicata nel nord Italia. Scrivo su AstronautiNews dal 2010; è il mio modo per continuare a coltivare la mia passione per lo spazio.

Una risposta

  1. MayuriK ha detto:

    Speriamo i test procedano senza intoppi, daje che finalmente si vede la luce in fondo al tunnel!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.