Cosmonauti russi al lavoro all’esterno della ISS mandano gli auguri ad Aleksej Leonov

DCIM175GOPRO

Lo scorso 29 maggio Oleg Kononenko e Aleksej Ovčinin hanno iniziato la loro attività extraveicolare (EVA) facendo gli auguri di buon 85º compleanno ad Aleksej Leonov, che il 18 marzo 1965 fu il primo uomo a compiere una passeggiata spaziale.

La nostra passeggiata spaziale capita proprio il giorno prima del compleanno di Leonov, il primo uomo che indossò una tuta spaziale per avventurarsi all’esterno della propria navicella, compiendo un passo nell’abisso stellato, nella vastità dello spazio.


Sono state le parole che il comandante Kononenko ha pronunciato nei primi minuti della EVA, mentre si trovava all’esterno del modulo PIRS del segmento russo della ISS.

Signor Leonov la preghiamo di accettare i nostri più sentiti auguri, lei sarà qui con noi nello spazio per tutta la durata di questa passeggiata spaziale. Le auguriamo inoltre di continuare ad avere una salute degna di un cosmonauta, tanta felcità e la possibilità di compiere nuove grandi gesta. Buon Compleanno.

Per l’occasione entrambi i cosmonauti avevano adornato il retro della propria tuta Orlan con due messaggi per Leonov, uno riportava “Leonov No.1” e l’altro “Buon Compleanno Aleksej Archipovič”.

Nato il 30 maggio 1934, Leonov fu selezionato nel 1959 per far parte del primo storico gruppo di cosmonauti sovietici, la sua prima missione nello spazio fu proprio quella della passeggiata spaziale, mentre nel 1975 fu comandante della Sojuz 19 che venne agganciata dalla capsula statunitense Apollo per la missione Apollo Sojuz Test Project.

EVA VKD-46

Kononenko e Ovčinin hanno quindi iniziato con i compiti previsti per questa EVA, la 217ª compiuta all’esterno della ISS, 54ª da parte russa e 4ª del 2019. Nelle sei ore passate all’esterno i due cosmonauti hanno installato dei nuovi corrimano tra il modulo MRM-2 Poisk e il modulo FGB Zarja, hanno ritirato alcuni esperimenti lasciati all’esposizione dell’ambiente spaziale, pulito dall’esterno i cristalli di alcuni oblò e rilasciato alcune vecchie attrezzature che si disintegreranno durante il rientro in atmosfera.

Kononenko fotografato dall’interno della ISS.

Tra i vari esperimenti e materiali recuperati per una successiva e approfondita analisi chimica, tossicologica e microbiologica, c’era un panno utilizzato dal cosmonauta Lončakov e lasciato all’esterno da oltre 10 anni.

Per Oleg Kononenko questa è stata la quinta EVA, totalizzando oltre 32 ore di attività all’esterno della ISS, mentre per Aleksej Ovčinin è stata la prima volta.

Il video integrale della EVA VKD-46

Fonte e foto credit: NASA, Roscosmos

  © 2006-2019 Associazione ISAA - Alcuni diritti sono riservati.

Discutine con noi su ForumAstronautico.it

Sviluppi e aggiornamenti su questa notizia sono disponibili su ForumAstronautico.it

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi e il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 e il 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.