L-301: Il rientro manuale della Soyuz e il nostro magnifico istruttore Dima!

Samantha Cristoforetti al simulatore manuale della Soyuz con il suo istruttore Dima. Fonte: Samantha Cristoforetti
Samantha Cristoforetti al simulatore manuale della Soyuz con il suo istruttore Dima. Fonte: Samantha Cristoforetti

Dal Diario di bordo di Samantha Cristoforetti:

Star City (Mosca, Russia), 27 gennaio 2014—Una prima giornata leggera qui a Star City. Ringrazio il mio pianificatore per l’inizio alle 11:00, che mi ha dato la possibilità di dormire di più dopo l’arrivo a tarda notte dall’Europa e adattarmi gradatamente allo spostamento di tre ore del sonno. Certo, tre ore non sono tante. Ma visto che sono una buona candidata al titolo dell’orologio interno più rigido mai osservato negli esseri umani, accetterò qualsiasi aiuto mi arrivi.

Una giornata anche divertente. Quattro ore ai comandi della Soyuz, prima per un po’ di pratica di rendezvous manuale e poi un po’ di addestramento alla discesa manuale. Nella foto potete vedere dove ci esercitiamo a pilotare manualmente il profilo di discesa: il pannello di controllo e il comando manuale bluastro sono proprio come quelli che abbiamo nella vera Soyuz.

Dima è l’istruttore super fantastico assegnato al nostro equipaggio. Non solo è responsabile delle nostre competenze di rientro manuale, ma anche di prepararci agli esami complessivi di qualificazione sulla Soyuz. È quello che escogita gli scenari di malfunzionamento più pazzi, per farci crescere come equipaggio e assicurarsi che ci prendiamo buona cura della Soyuz TMA-15M più avanti quest’anno.

A proposito del rientro manuale: nel caso ve la siate persa, questa vecchia nota del diario contiene qualche parola in generale. Ma non esitate a fare qualsiasi domanda!

Nota originale in inglese, traduzione italiana a cura di Paolo Amoroso—AstronautiNEWS. Leggi il Diario di bordo di Samantha Cristoforetti e l’introduzione.

Samantha Cristoforetti

Dal 2009 è un’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Il lancio della sua prima missione, in cui trascorrerà circa sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale, è previsto per il 24 novembre 2014. È inoltre un ufficiale pilota dell’Aeronautica Militare Italiana con il grado di Capitano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.