L-402: Lavorare con il Material Science Laboratory

Samantha Cristoforetti si addestra al Material Science Laboratory nel mockup della ISS al JSC. Fonte: Samantha Cristoforetti
Samantha Cristoforetti si addestra al Material Science Laboratory nel mockup della ISS al JSC. Fonte: Samantha Cristoforetti

Dal Diario di bordo di Samantha Cristoforetti:

Johnson Space Center (Houston, USA), 25 ottobre 2013—Ho iniziato la giornata con una simulazione con Butch e Terry sulle operazioni di rendezvous per veicoli come Dragon, HTV o Cygnus. Ora vado a un corso sulla manutenzione dell’ARED: è l’Advanced Resistive Exercise Device (macchina per l’esercizio resistivo avanzato) con cui simuliamo il sollevamento pesi in orbita.

Fra questi impegni ho avuto un corso di panoramica sul payload (carico utile) Material Science Laboratory (laboratorio di scienza dei materiali). Il nucleo di questa attrezzatura è una fornace ad alta temperatura, che è collocata all’interno di una camera a vuoto. Nella foto potete vedermi fare pratica nel cambio di una cartuccia del campione.

Nota originale in inglese, traduzione italiana a cura di Paolo Amoroso—AstronautiNEWS. Leggi il Diario di bordo di Samantha Cristoforetti e l’introduzione.

Samantha Cristoforetti

Dal 2009 è un’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Il lancio della sua prima missione, in cui trascorrerà circa sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale, è previsto per il 24 novembre 2014. È inoltre un ufficiale pilota dell’Aeronautica Militare Italiana con il grado di Capitano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.