L-403: Operazioni di routine, anche con la toilette

Samantha Cristoforetti sostituisce il contenitore dei rifiuti solidi della toilette nel mockup della ISS al JSC. Fonte: NASA/Harnett
Samantha Cristoforetti sostituisce il contenitore dei rifiuti solidi della toilette nel mockup della ISS al JSC. Fonte: NASA/Harnett

Dal Diario di bordo di Samantha Cristoforetti:

Johnson Space Center (Houston, USA), 24 ottobre 2013—Se state seguendo questo diario, saprete ormai che in addestramento passiamo molto tempo preparandoci a emergenze e imprevisti di ogni tipo.

È vitale avere la conoscenza e le competenze necessarie a risolvere una situazione imprevista, ma naturalmente abbiamo una ragionevole aspettativa che per la maggior parte del nostro tempo in orbita svolgeremo operazioni nominali.

Per prepararci a questo, la comunità dell’addestramento organizza periodicamente delle cosiddette simulazioni di operazioni di routine. In tali simulazioni passiamo circa cinque ore nei mockup della ISS e seguiamo una tipica timeline, iniziando dalla Daily Planning Conference (DPC, conferenza di pianificazione giornaliera) del mattino. È una riunione di aggiornamento dell’equipaggio con tutti i centri di controllo, cominciando da Houston, poi Huntsville, Monaco, Tsukuba e per finire Mosca. Alla sera c’è una simile DPC per concludere il lavoro della giornata.

Questo pomeriggio Terry, Anton e io avremo una di queste simulazioni di operazioni di routine. La mia ultima è stata a maggio scorso. Come potete vedere nella foto (credit: NASA/Harnett), quella volta Butch e io abbiamo fatto pratica con delle attività di routine sulla toilette, vale a dire la sostituzione del contenitore dei rifiuti solidi. Questo è decisamente qualcosa che faremo di sicuro in orbita.

Nota originale in inglese, traduzione italiana a cura di Paolo Amoroso—AstronautiNEWS. Leggi il Diario di bordo di Samantha Cristoforetti e l’introduzione.

Samantha Cristoforetti

Dal 2009 è un’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Il lancio della sua prima missione, in cui trascorrerà circa sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale, è previsto per il 24 novembre 2014. È inoltre un ufficiale pilota dell’Aeronautica Militare Italiana con il grado di Capitano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.