COSMO-Skymed 4 verrà lanciato con un Delta II da Vandenberg

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Il quarto satellite della costellazione italiana COSMO-Skymed, con compiti di osservazione della Terra, monitoraggio e sorveglianza civile/militare, verrà lanciato con un Delta II della Boeing in configurazione 7420-10. COSMO-4 è l'ultimo satellite del programma, finanziato dall'Agenzia Spaziale Italiana e dal Ministero della Difesa, costruito da Thales Alenia Space.

Il satellite verrà lanciato nel corso del 2010 dalla base dell'Aeronautica Militare USA di Vandenberg (California) e porterà il sofisticato sistema, all'avanguardia nel suo campo, alla completa funzionalità. Il lancio sarà gestito tramite la United Launch Alliance (ULA), composta da Boeing e Lockheed Martin, che ha portato a termine il lancio dei primi tre satelliti di COSMO-Skymed, tra il giugno 2007 e lo scorso ottobre.

COSMO-4, come i satelliti della stessa serie, è equipaggiato con Radar ad Apertura Sintetica (SAR) in banda X, capace di catturare immagini della terra in ogni condizione di visibilità. Le immagini della costellazione serviranno sia al sistema di difesa, sia alla Protezione Civile, ai vari ministeri e organizzazioni estere, con cui si sono effettuati accordi bilaterali. Ulteriori e importanti impieghi saranno legati all'uso prettamente scientifico del programma ed alle sue potenzialità commerciali.