L’equipaggio di Crew 6 rientra dopo sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale

La capsula Crew Dragon Endeavour in rientro. Credits: NASA/SpaceX via YouTube

La capsula Crew Dragon Endeavour è ammarata con successo nelle acque antistanti la città di Jacksonville, in Florida, Stati Uniti, quando in Italia erano le 06:17 del mattino di oggi 4 settembre. Crew-6 è stato il sesto volo operativo con equipaggio di una navicella spaziale Crew Dragon verso la Stazione Spaziale Internazionale, svolto nel contesto del contratto Commercial Crew Program di NASA.

A bordo si trovavano gli astronauti Stephen Bowen e Warren Hoburg di NASA, il russo Andrej Fedjaev e l’emiratino Sultan Al Neyadi. Lo splashdown ha marcato il termine di una permanenza nello spazio durata 186 giorni.

Ecco il video dello streaming NASA del rientro.

Per Hoburg, Al Neyadi, e Fedjaev Crew-6 è stata la missione di esordio, mentre Bowen, comandante del veicolo, è arrivato al quarto volo spaziale dopo i tre svolti a partire dal 2008 a bordo degli Space Shuttle. Lo stesso Bowen è stato protagonista di tre passeggiate spaziali, due con Hoburg e una con Al Neyadi, per installare un nuovo set di pannelli fotovoltaici iROSA (International Space Station Roll-Out Solar Arrays). Come sempre accade per le missioni sulla ISS, gli astronauti hanno trascorso i mesi di permanenza a bordo dell’avamposto principalmente svolgendo centinaia esperimenti scientifici, oltre a varie attività di divulgazione, che abbiamo seguito con assiduità sulle pagine di ForumAstronautico.it.

L’amministratore di NASA Bill Nelson ha dichiarato: «Dopo aver trascorso sei mesi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, avendo percorso oltre 127 milioni di chilometri durante la missione e completato centinaia di esperimenti scientifici a beneficio di tutta l’umanità, la missione SpaceX Crew-6 della NASA è tornata a casa sul pianeta Terra. Questo equipaggio internazionale rappresentava tre nazioni, che insieme hanno dimostrato l’ambizione condivisa dell’umanità di raggiungere le nuove frontiere dello spazio. Il contributo di Crew-6 aiuterà a preparare la NASA a tornare sulla Luna con il programma Artemis, a proseguire su Marte e a migliorare le condizioni di vita qui sulla Terra».

Ecco alcune immagini delle fasi del rientro della capsula Crew Dragon Endeavour tratte dalla diretta di NASA.

Crew 6 aveva preso il via lo scorso 2 marzo alle 06:34 italiane, quando SpaceX aveva lanciato con successo la capsula e i suoi quattro occupanti con un razzo un razzo Falcon 9 dalla rampa Launch Complex 39A del centro spaziale Kennedy Space Center, in Florida. Circa 25 ore dopo, la Dragon aveva attraccato alla porta rivolta verso lo spazio (PMA 3) del modulo Harmony. Il 6 maggio, l’equipaggio ha svolto una manovra di trasferimento della capsula Endeavour andando ad agganciarsi al boccaporto anteriore del modulo Harmony (PMA 2), normalmente rivolto nella direzione del moto della ISS, per consentire l’arrivo della versione cargo della Dragon.

La posizione dei portelli di attracco usati dalla Crew Dragon Endeavour. – Credits: Raffaele Di Palma / Foriumastronautico.it

Per la capsula Crew Dragon Endeavour si è trattato del quarto volo dopo SpX-DM2 (2020), Crew-2 (2021) e Axiom Space Mission 1 (2022). Anche in questo caso ora Endeavour sarà sottoposta a una serie di controlli prima di essere preparata per la prossima missione.

Fonti: NASA

Nota: la prima versione di questo articolo indicava in modo erroneo le porte di attracco usate dalla capsula Endeavour.

  Questo articolo è © 2006-2023 dell'Associazione ISAA, ove non diversamente indicato. Vedi le condizioni di licenza. La nostra licenza non si applica agli eventuali contenuti di terze parti presenti in questo articolo, che rimangono soggetti alle condizioni del rispettivo detentore dei diritti.

Commenti

Discutiamone su ForumAstronautico.it

Marco Zambianchi

Spacecraft Operations Engineer per EPS-SG presso EUMETSAT, ha fatto parte in precedenza dei Flight Control Team di INTEGRAL, XMM/Newton e Gaia. È fondatore di ForumAstronautico.it e co-fondatore di AstronautiCAST. Conferenziere di astronautica al Planetario di Lecco fino al 2012, scrive ora su AstronautiNEWS ed è co-fondatore e consigliere dell'associazione ISAA.