Samantha Cristoforetti è sulla ISS, via alla missione Minerva

Samantha Cristoforetti a bordo della ISS con i membri di Expedition 67. Credits: NASA Tv

Dopo una serie di rinvii legati alla prolungata permanenza della missione Axiom-1 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, lo scorso 27 aprile è finalmente partita la missione Minerva, che vede come protagonista l’astronauta italiana Samantha Cristoforetti al suo secondo volo di lunga durata.

Il decollo è avvenuto alle 9:52 italiane, illuminando con un’alba artificiale la costa est della Florida quando il vettore Falcon 9 si è staccato dalla rampa 39A del Kennedy Space Center di Cape Canaveral. Il viaggio della capsula Crew Dragon Freedom si è svolto senza alcun problema, ed è culminato in un perfetto attracco alla ISS avvenuto alle 1:37 del mattino del 28 aprile quando Freedom si è ancorata al portello zenit (quello rivolto verso lo spazio, in direzione opposta alla Terra) del modulo Harmony.

Samantha Cristoforetti, arrivata sulla ISS come parte dell’equipaggio della missione NASA/SpaceX Crew 4, trascorrerà oltre 5 mesi sulla ISS come membro delle Expedition 67 e 68, e sarà impegnata in un intenso programma di ricerche scientifiche. Per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo al nostro articolo Si avvicina il lancio di Crew-4 con Samantha Cristoforetti a firma di Luca Frigerio.

Ecco lo streaming del lancio.

In questo secondo video, della durata di oltre 4 ore, oltre al momento topico del lancio è possibile rivedere tutta la fase di preparazione degli astronauti e il loro ingresso nella capsula Crew Dragon Freedom.

In diretta dallo spazio

Durante il volo di avvicinamento alla ISS l’equipaggio di Crew 4, che insieme a Samantha Cristoforetti è composto dagli astronauti NASA Kjell Lindgren, Bob Hines e Jessica Watkins, si è collegato in diretta con il centro di controllo di Houston, per riportare impressioni ed emozioni del decollo e per mostrare le tradizionali mascotte 0G.

Ecco il video della diretta streaming.

Le mascotte prescelte sono state due: Etta, una scimmietta (da cui il nome) scelta tra i giocattoli preferiti di Kelsi, la figlia di Samantha Cristoforetti, e Zippy la tartarughina, scelta dalla figlia di Bob Hines. Insieme questi due peluche formano “shenanigans”, una mascotte combinata che fa il verso al nome della classe di astronauti ESA. Anche Zippy nasconde un riferimento a una classe di astronauti, questa volta di NASA: si tratta delle Turtles (tartarughe) del 2017, della quale facevano parte sia Hines che Watkins.

Etta e Zippy, i due indicatori 0G scelti da Crew 4. Credits: NASA Tv

Un altro successo per SpaceX

L’equipaggio di Crew 4 è arrivato con successo sulla ISS grazie all’ormai consolidata e affidabile coppia Falcon 9/Crew Dragon. Per quanto concerne la capsula, Samantha Cristoforetti e i suoi compagni hanno usato una Crew Dragon nuova di zecca, seriale C212, battezzata Freedom.

A spingere in orbita la navicella è stato il booster B1067, giunto al quarto volo, che è stato nuovamente recuperato con un perfetto atterraggio sulla piattaforma A Shortfall of Gravitas (ASOG).

La Crew Dragon Freedom attracca alla ISS. Credits: NASA Tv

C’eravamo anche noi

Questo articolo è uscito con notevole ritardo rispetto alla programmazione ideale perché buona parte della redazione era in trasferta negli Stati Uniti per seguire di persona il lancio di Samantha Cristoforetti. Abbiamo vissuto questo memorabile evento su un piano molto personale, non legato alla nostra attività di divulgazione, come parte del gruppo family and friends di Samantha. Ecco due riprese amatoriali del lancio visto dal Banana River presso il Kennedy Space Center, e qualche immagine scattata da un punto a circa 400 metri dalla rampa di lancio 39A.

Il lancio ripreso da Gianpietro Ferrario. Credits: G. Ferrario / AstronautiNEWS
Il lancio ripreso da Marco Zambianchi. Credits: M. Zambianchi / AstronautiNEWS

Infine, per chi volesse rivivere le emozioni del lancio con una fonte in italiano, ecco il video della diretta di AstronautiCAST, il podcast gemello di AstronautiNEWS, nell’occasione condotta da Riccardo Rossi.

Risorse per seguire Expedition 67

Potrete trovare altri aggiornamenti sulle pagine di ForumAstronautico.it; AstronautiNEWS e AstronautiCAST!

  Questo articolo è © 2006-2022 dell'Associazione ISAA - Licenza

Commenti

Commenta e approfondisci su ForumAstronautico.it

Marco Zambianchi

Ground Systems Engineer presso ESA/ESOC, ha fatto parte dei Flight Control Team di INTEGRAL, XMM/Newton e Gaia. È fondatore di ForumAstronautico.it e co-fondatore di AstronautiCAST. Conferenziere di astronautica al Planetario di Lecco fino al 2012, scrive ora su AstronautiNEWS ed è Presidente dell'associazione ISAA.