Samantha e Matthias si addestrano con i taikonauti cinesi

Foto di gruppo per i partecipanti al Sea Survival Training 2017

Gli astronauti europei Samantha Cristoforetti (ITA) e Matthias Maurer (GER) hanno appena concluso un corso sulla sopravvivenza in mare, svoltosi al largo della città di Yantai nella provincia di Shandong in Cina, lavorando per la prima volta fianco a fianco con i colleghi cinesi.

Il “Sea Survival Training”, organizzato per la prima volta dall’Astronaut Center of China, serve a preparare gli equipaggi delle missioni spaziali ad affrontare un’eventuale discesa in acqua con la capsula Shenzou e come sopravvivere prima di essere recuperati.
Oltre alla coppia ospite europea, al corso partecipavano ben 16 taikonauti cinesi tra cui anche Yang Liwei, il primo taikonauta ad essere andato nello spazio con una capsula Shenzhou nel 2003.

Dopo aver partecipato alle lezioni teoriche e quelle pratiche in cui prendere confidenza con le procedure ed affrontare problemi specifici, i partecipanti sono stati divisi in equipaggi di tre persone, fornite di tuta spaziale Shenzhou IVA di lancio e rientro, per i test in mare.

Matthias Maurer esce dalla Shenzhou.

Ogni equipaggio, a bordo di una capsula galleggiante, doveva togliersi la tuta di volo ed indossare la tuta per la sopravvivenza in acqua, cosa non certo semplice nel ristretto volume disponibile, uscire dal portello superiore, saltare in mare, attivare il gommone gonfiabile e prepararsi per il recupero da parte di un elicottero o di una nave.

Samantha Cristoforetti con la tuta Shenzhou IVA

Samantha Cristoforetti ha cosi commentato:

“L’addestramento è stato organizzato e condotto in maniera superba. E’ stata una grande opportunità per rinfrescare le mie capacità e per la prima volta effettuare l’uscita dalla capsula in mare e con vere onde. Ma la cosa più importante è stato il fatto di essere stati accolti come colleghi ed amici dai taikonauti e dagli istruttori. Naturalmente la lingua e le differenze culturali sono una sfida, ma aggiungono altresì un valore allo scopo comune dell’esplorazione dello spazio.”

Anche Matthias Maurer si è detto entusiasta:

“L’accoglienza è stata calda, abbiamo sinceramente percepito lo spirito di appartenenza ad una famiglia  astronautica globale, condividendo gli stessi valori, visione ed obbiettivi. Come ci aspettavamo la lingua è stato l’ostacolo più impegnativo, che comunque abbiamo ben superato con grande entusiasmo e spirito di gruppo, parlando un misto tra cinese ed inglese.”

La partecipazione di Samantha Cristoforetti e Matthias Maurer è stata possibile grazie ad un accordo di cooperazione che l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ed il China National Space Administration (CNSA) hanno firmato nel 2015, l’accordo prevede anche che in futuro un astronauta europeo possa volare con un equipaggio cinese verso la stazione spaziale cinese.

Ecco il video in cui Samantha parla di questa esperienza:

Fonte e foto credit ESA.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=26843.0

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi ed il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 ed il 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.