La Progress MS-06 raggiunge la ISS

La capsula russa di rifornimento Progress MS-06 (67P nella numerazione NASA) ha raggiunto la ISS lo scorso venerdì 16 giugno, ancorandosi al modulo Zvezda dopo un volo di avvicinamento durato un paio di giorni.

Il razzo vettore Soyuz 2.1a aveva lasciato le steppe del Kazakistan il 14 giugno alle 11:40 ora italiana.

Il comandante Fyodor Yurchikhin e l’ingegnere di volo Jack Fischer hanno controllato il docking automatico del veicolo con il boccaporto posteriore del modulo russo, che è avvenuto senza particolari sorprese alle 13:37 CEST e che, come di consuetudine, è stato trasmesso in diretta streaming.

La Progress MS-06 ha trasportato un carico di 2,7 tonnellate, composto da 1392 kg di rifornimenti contenuti nella zona pressurizzata, 880 kg di propellente per rifornire il sistema di propulsori di manovra della Stazione, 420 kg di acqua potabile e 47 kg di ossigeno per rimpinguare i serbatoi del prezioso gas.

Come piccola curiosità, a bordo erano caricati anche quattro mini-satelliti, che verranno lanciati manualmente nello spazio dai cosmonauti nel corso di una futura EVA.

Per finire, ecco il video della manovra di agganciamento.

Fonte: NASA ISS Blog

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=26689.0

Marco Zambianchi

Spacecraft Analyst per la missione Gaia presso ESA/ESOC, è fondatore di ForumAstronautico.it, e co-fondatore di AstronautiCAST. Conferenziere di astronautica al Planetario di Lecco fino al 2012, scrive ora su AstronautiNEWS ed è Presidente dell'associazione ISAA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.