L’ X-37B termina la sua quarta missione

Il mini shuttle X-37B subito dopo il rientro dalla sua quarta missione. (C) USAF.

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

3 Risposte

  1. MayuriK ha detto:

    Io non ho ben capito lo scopo di questo mezzo: può come lo shuttle portare in orbita dei satelliti? Viene dotato di strumentazione varia in base all’esigenze?

    Non verrà usato per il trasporto merci per l’ISS giusto?

    • Filippo Magni ha detto:

      L’X-37B è operato dalla United States Air Force (USAF), gran parte delle sue attività sono classificate, non ha nulla a che vedere con il programma ISS.
      USAF ha dichiarato che il veicolo fa parte di un programma sperimentale che mira a sviluppare e testare l’affidabilità di tecnologie riutilizzabili per una piattaforma spaziale automatizzata. Gli esperimenti condotti potrebbero quindi spaziare dal campo dell’avionica e dei sistemi di guida e navigazione, alle telecomunicazioni, fino alle protezioni termiche e ai sistemi propulsivi e di rientro. Il veicolo è dotato di un compartimento dove viene alloggiato un payload ed è probabile che disponga di strumenti in grado di riportare a terra eventuali esperimenti esposti all’ambiente spaziale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.