Opportunity e la salita più ripida mai affrontata

Rappresentazione artistica di Opportunity

Il longevo e tenace rover della NASA lo scorso mese ha tentato di arrampicarsi su quella che è risultata la salita più ripida mai affrontata da un rover su Marte, ma ha dovuto arrendersi e puntare verso un nuovo obbiettivo.

I tecnici del JPL di Pasadena in California, avevano inviato una serie di comandi per indirizzare Opportunity in direzione della cresta chiamata “Knudsen Ridge” e, prevedendo il possibile slittamento delle 6 ruote di alluminio per compiere un tragitto di circa 20 metri, avevano calcolato un numero maggiore di rotazioni delle stesse rispetto allo standard.
Il 10 marzo, al terzo tentativo e dopo che l’angolo di salita ha raggiunto i 32°, lo spostamento è risultato essere di soli 9 centimetri ed i conduttori del rover hanno deciso definitivamente di desistere dall’impresa.

Opportunity è stato quindi riprogrammato per raggiungere un nuovo target più ad ovest, sempre sulla costa sud della “Marathon Valley”, sul lato occidentale del cratere Endeavour.
Al 31 marzo, in otto spostamenti, il rover è sceso verso valle per 8,2 mt e quindi ha intrapreso un percorso di 60 mt in leggera salita.

Immagine del 31-03-2016. Opportunity cattura un “dust devil” nella piana sottostante. Credit JPL.

Ricordiamo che Opportunity, progettato per operare per soli 3 mesi, è attivo sulla superficie di Marte dal 25 gennaio 2004, 3 settimane dopo l’arrivo del suo gemello Spirit che ha cessato di comunicare verso Terra nel 2010.

Fonte, Jet Propulsion Laboratory

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=25072.0

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi ed il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 ed il 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.