Pronta la pista per Dream Chaser

Un rendering del Dream Chaser in atterraggio ad Ellington (SNC)

SNC e lo Houston Airport System (HAS) hanno annunciato un seguito al loro protocollo di intesa per impiegare le piste dell’Aeroporto Ellington come sito di atterraggio del futuro spazioplano cargo Dream Chaser.
L’accordo permetterà a “tutte le varianti” della navetta Dream Chaser di riportare carichi e contenuti scientifici direttamente a Houston, che è sede di numerosi istituti con rilevanti interessi in campo spaziale. Tra di essi, il Johnson Space Center, la Rice Space University ed il Texas Medical Center.
Inoltre le autorità locali auspicano un ritorno positivo sull’area in termini economici: il complesso HAS comprende tre diversi aeroporti che servono la quarta città degli USA per popolazione, con un impatto sull’economia della zona calcolato in più di 27 miliardi di dollari. Il sito di Ellington, a soli 15 minuti dal centro città, accoglie voli civili, militari, del dipartimento della Homeland Security e della NASA. Al momento è in attesa della licenza federale per divenire il decimo spazioporto della nazione.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=23302.0

Paolo Actis

Paolo collabora con AstronautiNEWS fin dal maggio 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.