La Progress M-26M attracca all’ISS

La capsula automatica russa, con a bordo 2370 kg di rifornimenti, ha raggiunto ed agganciato la Stazione Spaziale Internazionale dopo sei ore dal lancio, secondo l’ormai collaudato piano di volo rapido che consente di raggiungere la ISS dopo solo 4 orbite.

Il lancio della Progress M-26M (credit Roscosmos)

La Progress M-26M (n°58) era stata lanciata martedì (ore 12.00 ora italiana) dal cosmodromo di Baikonur nel Kazakistan a bordo di un vettore Soyuz-U.

Alle 17.57  ha completato la manovra di avvicinamento ed attracco autonomo agganciandosi al modulo russo Zvezda, nello stesso punto dove fino a pochi giorni fa era agganciato l’ATV europeo Georges Lemaître.

La posizione attuale di tutte le capsule russe attraccate alla ISS

La posizione attuale di tutte le capsule russe attraccate alla ISS (credit NASA)

Nella sezione pressurizzata della capsula gli astronauti della Expedition 42 troveranno 365 kg di provviste alimentari, 260 kg di materiale sanitario, 212 kg di materiale medico ed altro tra vestiti, apparecchiature elettroniche, parti di ricambio varie ed esperimenti scientifici.
Inoltre la ISS verrà rifornita di 420 kg di propellente, 50 kg di ossigeno e 416 kg di acqua.

La missione della Progress durerà 6 mesi, dopodiché verrà fatta rientrare in maniera distruttiva in atmosfera, carica di rifiuti e materiale non più necessario sulla Stazione Spaziale.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=23077.0

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi ed il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 ed il 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.