Grave incidente per lo SpaceShipTwo di Virgin Galactic

LO SpaceShipTwo nel volo del 10 gennaio 2014. Credit: MarsScientific.com

Durante un volo di test effettuato oggi 31 ottobre 2014 la navicella spaziale SpaceShipTwo di Virgin Galactic è andata distrutta ed è precipitata in una zona disabitata del deserto della California.

Decollata alle 09:19 ora locale (16:19 UTC – 17:19 ora italiana) dal Mojave Air and Spaceport agganciata al di sotto dell’aereo madre WhiteKnightTwo, SpaceShipTwo è stata rilasciata alle 10:10 e alle 10:12 sia andata incontro, al momento dell’accensione del propulsore, ad una anomalia che ha portato alla perdita della navicella.

Il test di volo effettuato oggi era il primo, dopo molti mesi, nel quale veniva effettuato una prova di accensione del propulsore a razzo di cui SpaceShipTwo è dotata.

La ragione di questa lunga pausa nei test di volo di SpaceShipTwo con l’utilizzo del propulsore sta nella riconosciuta mancanza di adeguate prestazioni del motore a razzo di tipo ibrido sviluppato da Sierra Nevada Corporation.

In questa occasione sembra che venisse testato in volo un nuovo propulsore ibrido che, probabilmente, é anche la causa del disastro.

Sembra che il pilota di SpaceShipTwo sia riuscito a lanciarsi con paracadute e sia sopravvissuto all’incidente anche se gravemente ferito, mentre il copilota non sia riuscito a lanciarsi e sia perito nello schianto della nave spaziale .

Foto dei resti di SpaceShipTwo

I resti della carlinga di SpaceShipTwo

Ciò che resta di uno degli impennaggi di coda di SpaceShipTwo

Ciò che resta di uno degli impennaggi di coda di SpaceShipTwo

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=22350.0

Giuseppe Corleo

Ingegnere meccanico per corso di studi, informatico in ambito bancario per professione, appassionato di tutto ciò che riguarda astronomia, astronautica, meccanica, fisica e matematica. Articolista del sito Astronautinews.it dal 2011.

Una risposta

  1. E c’è ancora gente che cita questi incidenti dicendo che la ricerca spaziale è inutile. Consiglio questo articolo : http://www.ciboperlamenteblog.it/gli-oggetti-uso-comune-arrivano-dallo-spazio/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.