L-421: No, non svolazziamo con i jetpack nello spazio

Samantha Cristoforetti in tuta Orlan nell'Hydrolab di Star City. Fonte: Gagarin Cosmonaut Training Center
Samantha Cristoforetti in tuta Orlan nell'Hydrolab di Star City. Fonte: Gagarin Cosmonaut Training Center

Dal Diario di bordo di Samantha Cristoforetti:

Colonia (Germania), 6 ottobre 2013—Una domenica non programmata a Colonia. A causa del temporaneo “shutdown del governo” negli USA, alcune attività di addestramento non critiche a Houston sono state posticipate a un periodo successivo, quindi partirò più avanti nella settimana. Così, invece di essere su un aereo in questo momento, sto per andare a vedere il film Gravity. Non vedo l’ora, dopo averne sentito parlare così tanto!

Inoltre, ho riordinato un altro po’ di foto. Ecco una serie di foto dell’addestramento Orlan nell’Hydrolab di Star City che mi auguro gradirete.

Noterete che non c’è nessun jetpack attaccato alle tute Orlan. È vero anche in orbita. Solo la tuta EMU della NASA ha un jetpack, che è chiamato SAFER. E per rispondere a una domanda comune delle persone che hanno visto Gravity: no, non voliamo intorno usando il SAFER.

Ha solo abbastanza gas per farvi volare indietro rapidamente verso la struttura se vi distaccaste dalla Stazione. Ma questa è una situazione molto improbabile e non è mai accaduta prima: i regolari protocolli dei cavi di sicurezza dovrebbero tenervi al sicuro e, se doveste commettere un errore, nella EMU abbiamo un cavo di sicurezza che fornisce un ulteriore livello di protezione.

Nota originale in inglese, traduzione italiana a cura di Paolo Amoroso—AstronautiNEWS. Leggi il Diario di bordo di Samantha Cristoforetti e l’introduzione.

Samantha Cristoforetti

Dal 2009 è un’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Il lancio della sua prima missione, in cui trascorrerà circa sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale, è previsto per il 24 novembre 2014. È inoltre un ufficiale pilota dell’Aeronautica Militare Italiana con il grado di Capitano.

Una risposta

  1. alberto piechele ha detto:

    Ho visto il film, non mi sembra niente di speciale. Comunque, la protagonista ti assomiglia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.