L-401: Quando il braccio robotico ha bisogno del lubrificante

Samantha Cristoforetti si addestra ad applicare del lubrificante all'estremità del braccio robotico della ISS. Fonte: Samantha Cristoforetti
Samantha Cristoforetti si addestra ad applicare del lubrificante all'estremità del braccio robotico della ISS. Fonte: Samantha Cristoforetti

Dal Diario di bordo di Samantha Cristoforetti:

Houston (USA), 26 ottobre 2013—Una delle attività di addestramento che ho avuto la settimana scorsa è stata un corso di familiarizzazione con le attrezzature per EVA ad alta fedeltà (vedete la nota L-405).

Fra le molte altre cose, abbiamo avuto l’occasione di fare pratica nell’applicare il lubrificante ai lacci dell’attuatore all’estremità del braccio robotico. Potete dare un’occhiata a questa vecchia nota per vedere alcune foto del vero attuatore e dei perni bersaglio nello spazio.

Quando premiamo il grilletto per catturare il perno bersaglio, è importante che i lacci ruotino liberamente intorno ai loro punti di attacco quando si chiudono. E così periodicamente gli astronauti in passeggiata spaziale devono prendere una pistola spruzza grasso e applicare un po’ di lubrificante ai cuscinetti dei lacci.

Nota originale in inglese, traduzione italiana a cura di Paolo Amoroso—AstronautiNEWS. Leggi il Diario di bordo di Samantha Cristoforetti e l’introduzione.

  Copyright Associazione ISAA 2006-2021 - Vedi qui i dettagli della licenza.

Samantha Cristoforetti

Ingegnere ed ex ufficiale dell'Aeronautica Militare, dal 2009 è un’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Ha volato nello spazio per 199 giorni, dal 23 novembre 2014 all'11 giugno 2015 per la missione Futura, svoltasi a cavallo tra Expedition 42 ed Expedition 43.