L-442: Parliamo un po’ di ATV

ATV-3 Johannes Kepler manovra i thruster poco prima dell'attracco alla ISS. Fonte: NASA
ATV-3 Johannes Kepler manovra i thruster poco prima dell'attracco alla ISS. Fonte: NASA

Dal Diario di bordo di Samantha Cristoforetti:

Colonia (Germania), 15 settembre 2013—La prossima settimana all’European Astronaut Centre il mio compagno di equipaggio Sasha e io avremo la nostra prima settimana di addestramento su ATV.

ATV è l’Automated Transfer Vehicle (veicolo automatico di trasferimento), il veicolo spaziale cargo di rifornimento dell’Agenzia Spaziale Europea. Attracca automaticamente al Modulo di Servizio del Segmento Russo utilizzando il Russian Docking System (sistema di attracco russo, lo stesso della Soyuz) ma una diversa serie di sensori di attracco estremamente precisi.

Non potete assumere il controllo di ATV dalla ISS e pilotarlo manualmente fino all’attracco, ma gli equipaggi vengono addestrati a monitorare il rendezvous e inviare se necessario comandi d’emergenza per interrompere l’avvicinamento.

Fino a ora, quattro ATV hanno volato e tutti hanno attraccato senza problemi con grande precisione. ATV-4 Albert Einstein è ora sulla ISS. L’ultimo, ATV-5 Georges Lemaître, volerà l’anno prossimo e dovrebbe essere ancora sulla Stazione quando i miei compagni d’equipaggio e io arriveremo.

In questa bellissima foto, scattata da Don Pettit, potete vedere l’arrivo di ATV-3 Johannes Kepler l’anno scorso.

Nota originale in inglese, traduzione italiana a cura di Paolo Amoroso—AstronautiNEWS. Leggi il Diario di bordo di Samantha Cristoforetti e l’introduzione.

Samantha Cristoforetti

Dal 2009 è un’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Il lancio della sua prima missione, in cui trascorrerà circa sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale, è previsto per il 24 novembre 2014. È inoltre un ufficiale pilota dell’Aeronautica Militare Italiana con il grado di Capitano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.