La House of Representative approva il NASA Authorization Act of 2010

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Con 304 voti favorevoli e 118 contrari si è concluso il lunghissimo iter burocratico per l’approvazione, da parte del Congresso, del Budget NASA per il quinquennio 2011/15, la conseguente politica in ambito spaziale ed il più delicato futuro dello Human Space Flight americano.

Alla prima proposta, annunciata per voce dell’Amministartore NASA Charlie Bolden lo scorso 1° febbraio ed accolta malamente dal sia mondo politico che dai lavoratori del settore,  fece seguito uno Space Plan leggermente rivisto ed annunciato direttamente dal Presidente Obama durante la visita al KSC dello scorso aprile e che fu ugualmente criticato per la mancanza di obiettivi.

Entrarono in gioco allora le commissioni e le sottocommissioni del Senato e della Camera che, dopo una serie di incontri ed audizioni arrivarono entrambe a rilasciare separatamente, entro l’estate, una proposta di legge.

Nonostante le grandi differenze tra le proposte, i due maggiori protagonisti per ciascun organo del Congresso: il Sen. Bill Nelson ed il Repr. Bart Godon, si erano incontrati la scorsa settimana per stabile un punto di contatto tra le due posizioni, ma la questione pareva essere arrivata ad uno stallo.
A sopresa, invece, due giorni fa il Repr. Gordon annunciava che la House of Representative avrebbe votato ed approvato in toto la proposta del Senato per poter risolvere quest’empasse burocratica, dati i tempi brevissimi prima della scadenza dell’anno fiscale il 1° ottobre e le elezioni di Medio termine del 2 novembre.

L’amministratore della NASA ieri ha rilasciato un comunicato in cui esprime gratitudine verso il Congresso, che con il suo lavoro ha garantito un futuro al programma spaziale americano ed è stato un vero esempio di democrazia.

Ecco la sua dichiarazione per intero:

“We thank the Congress for their thoughtful deliberations about NASA’s future over the past months. Both the House and the Senate provided insight, ideas and direction that were truly exemplary of the democratic process. It is clear that our space program inspires passion and dedication across party lines, and for that we are truly thankful.

“This important vote today in the House of Representatives on a comprehensive NASA authorization charts a vital new future for the course of human space exploration. We are grateful that the National Aeronautics and Space Administration Authorization Act of 2010 received strong support in the House after its clearance in the Senate, and can now be sent on to the President for his signature.

“The President has laid out an ambitious new plan for NASA that pioneers new frontiers of innovation and discovery. The plan invests more in NASA; extends the life of the International Space Station; launches a commercial space transportation industry; fosters the development of path-breaking technologies; and helps create thousands of new jobs. Passage of this bill represents an important step forward towards helping us achieve the key goals set by the President.

“This important change in direction will not only help us chart a new path in space, but can help us retool for the industries and jobs of the future that will be vital for long term economic growth.

“NASA appreciates all of the hard work and effort that has gone into advancing this legislation.”

Fonte: www.nasa.gov

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=14071.new#new

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi ed il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 ed il 2013.