ISS Daily Report – Venerdì 10 Settembre 2010

ISS Daily Report Venerdì 10 Settembre 2010

Dopo i forti venti dell’altro giorno, il cargo Progress 39P è riuscito a decollare da Baikonur alle 6:22 am. L’ascesa del razzo Soyuz-U è stata nominale come pure i sistemi di bordo del cargo. Il docking con la ISS è prevista per Domenica 12/09 al portellone di poppa del modulo SM.

Nel frattempo a bordo è stata anticipata di un giorno l’attività di home cleaning per via dell’arrivo di 39P. Per il rendezvous di Domenica Yurchikhin, ha inoltre aggiornato il book delle procedure di TORU (il sistema di guida dall’operatore).

Le attività di Tracy di oggi, prevedono tra l’altro:
* installazione del sofisticato sistema di smorzamento delle vibrazioni PaRIS che “protegge” il rack CIR (Combustion Integrated Rack) in the Lab.
* esecuzione della sua quinta sessione dell’esperimento MedOps con WinSCAT.
* calibrazione dell’attrezzatura “Kids in Space” per una nuova tornata sperimentale.
* sistemazione di un po’ di sacche in Columbus che erano state spostate per l’utilizzo di SLAMMD.

Alle 6:45 am EDT,  Skvortsov, Kornienko, Wheelock, Yurchikhin e Shannon hannon supportato un evento PAO TV  inviando un messaggio di congratulazioni per il suo sessantesimo compleanno, a Vitaly Alexandrovich Lopota, presidente di ESC-Energia. Di seguito uno stralcio del messaggio inviato:
“I nostri più sentiti auguri di buon compleanno da parte di tutto l’equipaggio della Stazione Internazionale. Sotto la sua leadership è stata trovata una soluzione per aumentare la produzione e quindi il numero di lanci dei veicoli Soyuz e Progress. Macchine ben conosciute nel mondo per la loro sicurezza e l’alta funzionalità. Ogni anno, 4 Soyouz e 5/6 Progress aiutano a rifornire e supportare la ISS. Ora si vuole passare a 5 Soyuz e 6 Progress all’anno, e siamo inoltre consapevoli delle future operazioni di assemblaggio del segmento Russo e della continua ricerca scientifica in atto, e noi, siamo pronti a dare il nostro contributo”.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.