ISS Daily Report – Mercoledì 23 Giugno 2010

ISS Daily Report Mercoledì 23 Giugno 2010

Il comandante Skvortsov si è dedicato, prima alla configurazione dell’esperimento Pnevmokard e successivamente ad una sessione sperimentale, sottoponendo se stesso. L’esperimento, utilizza uno sfigmomanometro  per misurare la pressione sanguigna e mira all’acquisizione di informazioni, per perfezionare la comprensione dei meccanismi di adattamento del sistema cardiocircolatorio, in condizioni di volo spaziale.

Tracy a sua volta, ha dedicato del tempo al trasferimento del materiale americano dalla TMA-19. Il materiale US arrivato con la spedizione 23S include un eBox (electronic box) per il contenitore termostatico Kubik, accessori per il Kit medico destinati all’uso personale di Traci, Shannon e Wheelock, più altra minuteria. Di fatto Tracy si è poi subito dedicata al Kubik sostituendo la eBox con quella nuova, eseguendo poi i necessari controlli di funzionamento che si sono conclusi positivamente.

Nel frattempo Skvortsov e Kornienko, hanno iniziato i preparativi per l’arrivo e il docking di Progress 38P, e testato il sistema TORU in SM.
Wheelock, Walker e Caldwell-Dyson hanno tenuto una breve riunione per familiarizzare con le procedure associate all’uso del CQ QD (Crew Quarters Quick Disconnect) specifico all’interno di Kibo. Al momento Shannon ha il suo CQ in Kibo ma è “collegato” a Nodo2.

Alle 9.00 am, Tracy ha condotto un collegamento radioamatoriale con i bambini e gli studenti della Asahi Manabiya, un’associzione volontaria in Owariasahi, Japan.

High Beta Angle Power Restrictions: a causa dell’attuale regime ad alto angolo solare Beta (la ISS è sempre in piena luce solare), è stato modificato per ragioni termiche l’angolo di incidenza del SARJ (Solar Alpha Rotary Joint) ruotando i pannelli solari per ridurre la produzione di energia elettrica.
La riduzione di energia richiede una occulata gestione da parte di tutti partners della Stazione, entro livelli assegnati ad ogni area. Eventi speciali come le prove di propulsione di TMA-19 e/o rilocazioni di navicelle potranno richiedere considerazioni aggiuntive.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.