ISS Daily Report – Sabato 22 Maggio 2010

ISS Daily Report Sabato 22 Maggio 2010

Fligt Day 9 per STS-132, e mezza giornata di riposo per l’equipaggio di Atlantis.

– alle 5:00 Piers e Reisman hanno manovrato SSRMS per trasferire il pallett contenente le 6 batterie esauste all’interno della stiva di STS-132 Atlantis.

Creamer si è sottoposto all’esperimento di verifica dell’allungamento della spina dorsale, per fare ciò si è accomodato nel seggiolino del comandante dello Shuttle, cgìhe nel frattempo era stato equipaggiato con una speciale attrezzatura adatta ad eseguire la misurazione. Si9 sono poi alternati Soichi e Tracy Caldwell-Dyson

In preparazione della partenza di Atlantis prevista per domani, Soichi ha riconfigurato il circuito di trasferimento di ossigeno dalla navetta alla Stazione, iniziando a pompare Ossigeno (circa 35 Kg) nei serbatoi della ISS. Successivamente ha trasferito dall’Orbiter anche l’Azoto disponibile.

Tracy si è invece adoperata all’interno di US Airlock per cercare di mettere un po’ di ordine nell’attrezzatura utilizzata nelle recenti EVA. Creamer, dopo essersi letto le note e le relative istruzioni, ha trasferito campioni biologici dal congelatore MELFI della ISS, al GLACIER presente a bordo di ogni Shuttle.

Kornienko & Skvortsov hanno finalmente dato inizio al trasferimento dei materiali che si trovano all’interno di MRM1 senza attendere la partenza di Atlantis come in primo momento disposto. Mikhail ha quindi allestito le condotte che collegano la circolazione aria al resto del modulo FGB. Nel frattempo, Kotov ha continuato il trasferimento di materiale da eliminare all’interno del modulo orbitale della Soyuz TMA-17 (destinato a distruggersi in atmosfera) e di materiale da far rientrare, all’interno del modulo di discesa.

– alle 7:40 am, Tracy Caldwell-Dyson con il resto dell’equipaggio di Atlantis ha partecipato ad un evento TV che vedeva la partecipazione di NASA Explorer Shools con domande e risposte da studenti sparsi in tutto il paese.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.