ISS Daily Report – Martedì 06 Aprile 2010

ISS Daily Report  Martedì 06 Aprile 2010

Lo Shuttle Discovery è in volo orbitale per raggiungere la Stazione domani, per il programmato docking previsto attorno alle 3:45 am EDT. L’orbiter trasporta 7 astronauti e si tratta del 131° volo di uno Shuttle (il 38° per il Discovery) e il 33° volo di supporto alla Stazione. Il payload primario di è il modulo MPLM Leonardo, con a bordo diverse tonnellate di materiale. 

I nuovi arrivati, Alexander Tracy e Mikhail hanno condotto parecchi esercizi fisici di apprendimento per familiarizzare con le attrezzature come CEVIS (cyclette), TVIS, COLBERT e ARED, inserendo inoltre nei controller e/o preparando le schede per i loro dati biometrici.

Dopo l’installazione in Nodo3 di WDS (Water Delivery System), il dispositivo ha dovuto essere spurgato perchè non forniva nel modo corretto l’acqua potabile, probabilmente a causa di bolle aria nel circuito. Purtroppo lo spurgo non ha avuto esito positivo e si è quindi in attesa di indicazioni da Terra.

Tracy e TJ hanno lavorato all’interno dell’Airlock per la preparazione delle attrezzature che verranno utilizzare durante le EVA. TJ ha inoltre eseguito una verifica di tenuta del PMA2 (Pressurized Mating Adapter 2) al quale attracchera lo Shuttle.
Sempre in supporto della prossima missione 19A, Soichi ha lavorato in Airlock agli allacciamenti verso lo Shuttle, dei circuiti utilizzati nel campout pre-EVA. Ha quindi configurato i diffusori in Lab per l’aumento delle persone a bordo, e settato temperatura e umidità con i nuovi requisiti. Ha inoltre preparato in Nodo2 delle ulteriori condotte di ventilazione che verranno usate per PMA2.

– alle 6:42 am, Creamer ha acceso l’apparato radioamatoriale per condurre un collegamento radio con gli studenti della Scuola primaria De Gasperi in Noicattaro, Bari – Italy.

ATA attività: in preparazione della prossima sostituzione del serbatoio di ammoniaca ATA (Ammonia Tank Assembly), presente sul traliccio esterno S1 e che impegnerà EVA-2 è stato eseguito lo spurgo. Il controllo di Terra, da remoto ha chiuso le valvole per isolare il serbatoio dal circuito primario e aperto le valvole per spurgare nello Spazio esterno. Le valvole di spurgo resteranno aperte fino a poco prima delle operazioni con EVA-1.

ARED aggiornamento: ieri sono stati sostituiti i cavi danneggiati che limitavano l’uso dell’attrezzatura. Dopo l’intervento sono state eseguite delle fotografie del lavoro svolto, ora si attende il via libera dagli specialisti per rispristinare il suo completo uso.

Shuttle avaria Ku-band: attorno alle 8:15 am il Discovery, all’inseguimento della Stazione per il docking, ha avuto un’avaria alla unità di trasmissione in Ku-band rendendo inutilizzabile l’antenna per uplink e downlink. Si sta lavorando ad un workaround per bypassare l’impasse. Si procede comunque con l’ispezione dello scudo termico, registrando il tutto su disco e monitorando visivamente e costantemente l’attività ispettiva in cerca di possibili anomalie delle piastrelle di protezione termica. Una volta che lo Shuttle raggiungerà e attraccherà alla Stazione ISS, il materiale registrato verrà inviato a Terra per un’ispezione accurata da parte degli specialisti. Nel caso l’avaria restasse tale, la ISS sarà utilizzata per tutte le trasmissioni di documenti tra Terra e l’equipaggio del Discovery.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.