ISS Daily Report – Sabato 30 Gennaio 2010

ISS Daily Report  Sabato 30 Gennaio 2010

I cinque membri dell’equipaggio si sono adoperati nelle consuete 3 ore di home cleaning, attività estesa a tutti i moduli.

Jeff si è occupato di eseguire il regolare reboot del router e del laptop che fa da file server station nel segmento US. Dopo circa 10 min dal reboot, Jeff ha effettuato il reboot anche del T16p con funzione server per i vari laptop del segmento. Inoltre, in vista dell’arrivo della Progress 36P, Williams ha installato le guide di allineamento del CIR (Combustion Integrated Rack) all’interno del Lab per proteggere il delicato sistema PaRIS dai disturbi strutturali (in questo caso derivanti dall’attracco del cargo).

TJ Creamer ha eseguito dei rilievi del flusso del sistema di ventilazione, prendendo misure in diversi punti dei moduli.

Essendo Sabato, Williams, Creamer e Soichi si sono dedicati alle attività VolSci del weekend. Ad esempio: dopo aver piazzato l’attrezzatura video, Jeff ha condotto una attività educational in cui dimostra e discute l’accelerazione e la forza centripeta a bordo della ISS (ad esempio spiegando come la forza centrifuga, venga “usata” per degasare l’acqua dei contenitori CWC e di altri tipi di contenitori). TJ Creamer da parte sua si è accupato del BIOLAB all’interno di Columbus, controllando in primis l’ermeticità delle guarnizioni. Soichi si è dedicato all’esperimento Marangoni e dopo un’ispezione delle parti principali ha iniziato la preparazione di una nuova sessione sperimentale.

Per quanto riguarda le attività CEO (osservazione terrestre): alla data del 26 Gennaio sono state inviate da Exp22 un totale di 32811 immagini. Solo nell’ultima settimana di Gennaio sono state collezionate 8000 immagini che vanno dalla mappatura di Kabul che si è rivelata ottima per l’assenza di nuvole a Muscat in Oman, al monte Kilimagiaro in Tanzania, alla Guinea equatoriale (non ben riuscite per le condizioni metereologiche) e parecchie foto dell’area terremotata di Haiti che sono state comparate con i set fotografici di Expedition20.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.