ISS Daily Report – Sabato 20 Febbraio 2010

ISS Daily Report Sabato 20 Febbraio 2010

Dopo la chiusura dei portelli di ieri mattina, Endeavour si è separato dalla ISS alle 7:54 pm di ieri sera. Dopo l’allontanamento il pilota Terry Virts ha completato il flyaround della Stazione per 270°, giro che ha permesso di riprendere lo stato dell’arte esterno della Stazione, con foto e video. L’accensione finale è avvenuta alle 9:37 che ha spostato lo Shuttle su un’orbita separata e che lo porterà al rientro atmosferico. Si attende Endeavour a Terra per Domenica 21/02 dopo 14 giorni di missione.

A bordo si continua con le attività del weekend, non tralasciando le routine quotidiane come ad esempio il metodico controllo mattutino dei filtri del generatore di Ossigeno russo Elektron O2 che Suraev ha installato di recente tra due componenti principali di Elektron.

Con la partenza dello Shuttle, Maxim ha controllato che IZGIB russo nel modulo SM lavorasse in modo appropriato. IZGIB è in qualche modo simile al sistema IWIS, lo strumento russo ha lo scopo di aggiornare i modelli matematici dell’ambiente gravitazionale e delle microaccelerazioni create dai dispositivi di bordo (parti meccaniche in rotazione come i ventilatori, le macchine per esercizi fisici, oppure le già più vistose sollecitazioni causate dalle variazioni di assetto della Stazione o dai vari docking e undocking, etc.)

Alle 1:09 am di questa mattina, l’equipaggio si è riunito per aggiornare le procedure di sicurezza relative al nuovo Nodo3 e alle operazioni da fare con Cupola in caso di emergenza. L’esercitazione ha preso in esame anche aspetti di carattere generale e le simulazioni su come liberare in modo rapido gli accessi da cavi passanti e quant’altro, per permettere la chiusura immediata dei portelloni intermodulari della Stazione. C’è stato quindi un giro di ispezione delle guarnizioni di tenuta dei boccaporti e dell’integrità dei maniglioni dove bloccare i piedi e far quindi leva per la chiusura dei portelli.  A maggior ragione, dopo tutto il movimento di questi giorni, è stato fatto un controllo generale affinchè l’attrezzatura antincendio, maschere ossigeno e altri dispositivi di emergenza fossero al loro posto.

Suraev e Kotov hanno speso un po’ di tempo nella raccolta e il trasferimento di materiale da gettare, all’interno del cargo 36P, aggiornando quindi il database dell’inventario.

ISS reboost: alle 4:15 pm è stato eseguito il secondo reboost in programma, in questo caso sono stati accesi i motori del modulo SM per 26 min. aumentando l’altitudine della Stazione di altri 6500 metri.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.