ISS Daily Report – Giovedì 28 Gennaio 2010

ISS Daily Report  Giovedì 28 Gennaio 2010

Ormai in atto da qualche giorno, continua anche oggi la manutenzione preventiva del sistema di ventilazione del segmento Russo. Suraev sta usando estensivamente l’aspiratore e pennelli per ripulire minuziosamente l’impianto che si dirama nei moduli SM e FGB.
Suraev inoltre ha proseguito nella ricerca del guasto del Vozdukh, il sistema russo di rimozione della CO2. Oggi ha verificato alcune pressioni della pompa a vuoto, dal momento che si sospetta del suo modulo di controllo.

Oleg Kotov si è dedicato alla sessione in corso dell’esperimento Crystal-3, eseguendo anche delle riprese fotografiche delle varie fasi. Kotov e Maxim hanno inoltre verificato i dispositivi fisici (cavi) che permettono la comunicazione interna tra TMA-17 e modulo FGB, sostituendo e stendendo un nuovo cavo lungo il percorso ed eseguendo alcuni test.

– alle 1:50 am EST, Noguchi Soichi ha effettuato un collegamento radioamatoriale con gli studenti del Morioka Children’s Museum of Science – Japan.
– alle 7:15 am, sempre Soichi ha supportato un evento TV di JAXA che prevedeva l’intervento degli studenti della Hamada-Higashi Junior High School in Giappone.

Problemi con l’impianto acqua: a bordo della Stazione si è verificato un problema con il dispositivo US Regen ECLSS. Alcune considerazioni indicano che la probabile causa sia dovuta ad aria all’interno del circuito, che “blocca” sia il dispenser dell’acqua potabile che il flusso dell’acqua di scarto (WHC) destinato al suo serbatoio.
L’uso del WHC è stato recuperato stamattina e c’è ancora abbastanza acqua nel serbaotio di recupero per un uso di 4-10 giorni. Si procede invece nel tentare di soluzionare il problema al dispenser per rimuovere l’aria dal circuito. Nel frattempo si preleva acqua potabile dal segmento Russo.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.