SpaceX: Doppio debutto Falcon 9 e Dragon

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La società fondata da Elon Musk ha annunciato che il payload del volo inaugurale del vettore Falcon 9, che avverrà entro la fine dell'anno, sarà una loro capsula Dragon in una versione alleggerita.

Il test servirà a fornire una notevole quantità di dati aerodinamici e di performance per lo sviluppo finale della futura capsula prima di effettuare il primo volo sotto il contratto COTS  della NASA, che SpaceX si è aggiudicato per garantire l'approvvigionamento della ISS.

Il test-article si chiamerà Dragon Spacecraft Qualification Unit ed originariamente era stato realizato per dei test a terra al fine di verificare che i vari sistemi fossero pronti al volo, strutturalmente è identico alla versione finale ma molto più leggera in quanto sprovvista di motori ed avionica.

Il vettore sarà assemblato a Cape Canaveral in novembre ed il lancio potrà avvenire in uno dei tre mesi successivi, ma secondo un documento ufficiale dell'Air Force reso pubblico dall'Orlando Sentinel, SpaceX avrebbe richiesto una data di lancio per il 29 novembre con un finestra compresa tra le 16.00 e le 20.00 GMT.

Interpellato sulla questione Musk ha risposto che la data deve essere intesa come un "non prima di…", per riuscire a lanciare davvero il 29 novembre non ci dovranno essere imprevisti, cosa abbastanza rara nel mondo dei lanci spaziali, ma che è avvenuta negli ultimi due lanci del Falcon 1.

Sia il primo stadio del Falcon 9 con i suoi 9 motori Merlin, che il secondo stadio hanno già passato i test di qualificazione al volo e tutto l'hardware che è in corso di trasferimento dalla California alla Florida, è attualmente in un centro della SpaceX in Texas per i controlli finali, compresa una accensione di tutti i 9 motori del primo stadio completo.
Un ulteriore test firing è previsto dopo l'integrazione finale in Florida.

Il secondo volo del Falcon 9 è programmato per l'inizio del prossimo anno e sarà il primo di tre test ufficiali COTS della capsula Dragon in versione completa che dovrà effettuare 4 orbite per verificare il sitema di propulsione, comunicazione e rientro.
Il secondo test vedrà Dragon impegnata in un fly-by della ISS, mentre nel terzo verrà agganciata dal braccio robotico della stazione come è appena accaduto con l'HTV giapponese.

Le missioni operative vere e proprie cominceranno, se tutto procede secondo norma, nel 2011

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi ed il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 ed il 2013.

Potrebbero interessarti anche...