ISS Daily Report – Martedì 15 Settembre 2009

ISS Daily Report  Martedì 15 Settembre 2009

Oggi tutto l’equipaggio si è collegato in teleconferenza con il team a Terra per rivedere globalmente le procedure che riguardano HTV. Robert Thirsk ha inoltre controllato nuovamente le note di setup del software POC DOUG con le operazioni previste per tutte le attività in cui saranno coinvolti SSRMS e JEMRMS.

Nicole Stott, ha dovuto eseguire l’On Board Traing che riguarda gli equipaggiamenti integrati di emergenza a bordo della ISS, con lo scopo di familiarizzare con essi (posizioni, hardware, dispositivi specifici, ingresso in capsula, interazione con gli altri membri dell’equipaggio etc etc).

Per domani è prevista una IFM di lavoro per la sostituzione di alcune molle su TVIS e per l’occasione Barratt ha preparato un vasto set di attrezzi per avere tutto sotto mano.
Con OGS (Oxygen Generator System) inattivo per conservare la sua timelife, l’atmosfera interna è periodicamente rinfrescata dall’ossigeno presente neil serbatoio della Progress 34P.

Alle 11:20 pm EDT Padalka e Romanenko hanno tenuto un evento PAO inviando gli auguri ai partecipanti della conferenza internazionale di telemedicina tenuta all’accademia della scienza di Mosca.

Alle 4:25 pm EDT, Mike Barratt ha invece avuto un collegamento radioamatoriale con gli studenti di una scuola di Camas, stato di Washington US.

Test dello Starboard SARJ Auto-track:
una serie di 5 autotrack test sono iniziati oggi, e riguardano lo starboard SARJ (Solar Alpha Rotary Joint). I test permettono di capire l’effetto solare nei periodi critici di angolo Beta, e fanno parte del piano per comprendere meglio le performance di SSARJ nelle varie condizioni d’uso. I test verranno messi in pausa durante le attività di aggancio e ormeggio di HTV.

Procedure di evacuazione con 3 Soyuz:
i centri di Mosca e Huston stanno lavorando alla definizione delle procedure a supporto di una eventuale evacuazione della Stazione in caso di emergenza. Ci sarà un momento infatti in cui ci saranno 3 veicoli Soyuz attraccati alla ISS. Questa situazione si presenterà nel periodo tra l’arrivo della Soyuz TMA-16/20S e la partenza della TMA-14/18S. Notare che dopo la partenza della 18S a bordo si troveranno 5 astronauti, finchè non arriverà Atlantis STS-129 e solo due astronatui nel periodo a cavallo tra Novembre e Dicembre (tra la partenza di 19S e l’arrivo di della 21S).

Aggiornamento HTV:
il team di missione di ISS ha rilasciato un unanime “GO” per le operazioni di avvicinamento di HTV. Il cargo giapponese l’altra notte era a circa 18.000 Km dietro la ISS e più basso di circa 90 Km. Nella sua traiettoria di avvicinamento, i consumabili di bordo restano nei limiti previsti.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.