ISS Daily Report – Domenica 19 Luglio 2009

ISS Daily Report  Domenica 19 Luglio 2009

Riepilogo di EVA-1
Il primario obiettivo di ieri, era di preparare la piattaforma giapponese JEF per l’ancoraggio e il completo collegamento al modulo KIBO.
Si è comunque presentato un’inconveniente secondario quando, durante il ripristino dei collegamenti dei cavi LTA (Launch to Activation), tra JEF e i connettori dello Shuttle, uno di essi non ha potuto essere connesso ed è stato “legato” alla struttura, sembrerebbe in modo accettabile.

Per oggi, le maggiori attività dei componenti di STS-127, sono state:

* allontanamento della struttura porta-payload ICC (Integrated Cargo Carrier) con l’uso del braccio SRMS, e suo parcheggio in attesa del ciclo di operazioni successive.
* traslazione del carrello mobile MT, di asservimento al braccio della Stazione, dall’area di lavoro WS6 alla WS7 per il riposizionamento di ICC durante il Flight Day 6.
* calibrazione del braccio di KIBO, il JEMRMS (da, JEM Remote Manipulator System) e inizio preparazione per EVA-2, che comprendere una vasto set di accessori, consumabili e materiale da ricaricare e/o rigenerare.

Nel frattempo, per la successiva EVA-2 si prepareranno per il campout, ancora Dave Wolf e questa volta Tom Marshburn.

Per quanto riguarda le attività a bordo della Stazione, sono stati suddivisi i seguenti compiti:

Roman Romanenko, si è impegnato nella manutenzione preventiva del sistema di ventilazione del segmento russo. In seguito, utilizzando il sistema di misurazione CMS ha eseguito una serie di letture per verificare la presenza di contaminanti nell’atmosfera di bordo di ISS.
Si è dedicato all’aggiornamento del file manager dell’inventario per il materiale immagazzinato e ha portato a termine la manutenzione di servizio, del sistema SOZh (supporto vitale) presente in SM.

Per Koichi Wakata che si appresta al rientro a Terra con Endeavour, la giornata si è svolta installando dei nuovi ricambi al sistema ARED, e documentando il lavoro di riparazione con riprese video. Si è dedicato ad alcune operazioni all’interno di KIBO, che riguardano le attività di posizionamento della nuova piattaforma e del braccio JEMRMS. Di quest’ultimo è stata eseguita una calibrazione utilizzando uno specifico target, visionato attraverso la telecamera presente sul terminale del braccio.

Bob Thirsk ha avuto una giornata tranquilla, in parte impegnata con il programma NUTRITION (si tratta di un progetto NASA per la ricerca e lo studio, sul comportamento e sui cambiamenti fisiologici umani, nelle lunghe permanenze nello spazio).

Alle 8:05 pm di stanotte, è in programma una riunione di tutto l’equipaggio per analizzare i prossimi compiti e procedure di EVA-2, per la quale è prevista l’uscita alle 11:33 pm di domani 20/07.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.