ISS Daily Report – Domenica 12 Luglio 2009

ISS Daily Report  Domenica 12 Luglio 2009

L’equipaggio si è preparato per l’analisi della simulazione di attracco della Progress 33P in prossimità della porta zenith, del modulo di trasferimento PkhO.

* Thirsk ha chiuso le protezioni degli oblò per scongiurare impatti da eventuali detriti causati dalle accensioni del cargo.
* Mike Barratt si è attivato con il supporto informatico per la gestione delle riprese video nei vari formati (NTSC e Ku-band).
* Padalka ha controllato l’apparato video che include la Sony HDV. Gennady ha configurato anche il sistema di comunicazione STTS specificatamente per il rendezvous.
* Lo stesso padalka e Romanenko si sono preparati all’interno del modulo SM per seguire le operazioni e monitorare l’evento, passo dopo passo.

Alla fine, la simulazione è avvenuta con successo fino al comando di aborto con la navicella che si trovava a circa 10-12, seguito dal successivo allontanamento dalla ISS.

Al termine dell’operazione tutta la attrezzatura allestita, è stata smontata e immagazzinata nuovamente.

Alle 10:10 am, Frank DeWinne ha eseguito un collegamento radioamatoriale con gli studenti del Centro EuroSpace (ESC) presso Transinne, Belgio. Il Centro è un luogo residenziale su licenza US Space Camp, dove prendono posto (un centinaio di letti) ragazzi di età tra 8 e 18 anni. Il centro ESC inoltre ospita una mostra permanente che riguarda lo Spazio, e un ristorante aperto ai visitatori.

BGA 2B, aggiornamento:
ieri il BGA 2B (Beta Gimbal Assembly 2B) del pannello solare è stato rimesso in autotrack per testare le capacità operative del giunto. Il giunto a questo punto ha ripreso a lavorare meglio, rispetto ai giorni precedenti la messa in stallo. In ogni caso, BGA-2 è stato parcheggiato a 225°, posizione che rappresenta la configurazione ottimale sia per l’attracco simulato del cargo 33P che per il prossimo attracco di STS-127. Il gruppo di specialisti a Terra sta comunque studiando un piano di lavoro.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.