ISS Daily Report – Lunedì 01 Giugno 2009

ISS Daily Report  Lunedì 01 Giugno 2009

Thirsk e DeWinne hanno iniziato la loro prima sessione di registrazione dell'esperimento SLEEP (cicli di sonno/veglia con controlllo Actigraphy, una attività medica specifica per il sonno umano) in cui viene utilizzato il proprio personale Actiwatch da polso.

Bob Thirsk ha dato una mano con la videocamera per riprendere ancora una volta TVIS, mentre Koichi si è dedicato al troubleshooting eseguendo uno shock test su tutti e quattro i stabilizzatori del nastro. Per oggi il TVIS resta off-limits per qualsiasi, anche parziale, esercizio.

Anche oggi sono proseguiti per tutto l'equipaggio i ripassi dei protocolli di emergenza, la familiarizzazione dei dispositivi di emergenza (valvole, sezionatori etc.) i percorsi da seguire anche per evitare spiacevoli sovrapposizioni o interfeenze tra gli stessi membri dell'equipaggio.

Padalka e Romanenko, hanno eseguito test funzionali di comunicazione tra le due Soyuz (TMA-14 e 15), con l'obiettivo di controllare tutte le possibili combinazioni di comunicazione.

DeWinne si è dedicato invece alla calibrazione del TOCA con cui poi ha eseguito le periodiche analisi dei campioni del WPA (Water Processor Assembly). Poi Koichi, Robert e DeWinne hanno esguito il regolare service dello stesso WPA (pulizia con iodio e flussaggio del sistema).

Thirsk ha configurato ALTEA (Anomalous Long Term Effects on Astronauts) per le operazione di misura.
Scopo di Altea è quello di definire e misurare i descrittori (insomma coloro che descrivono) del funzionamento elettrofisiologico del cervello e di seguire le loro dinamiche, la correlazione con l'ambiente spaziale. Si tratta di sessioni di misura CNSM degli uomini dell'equipaggio che indossano un casco di elettrodi cerebrali per eseguire un EEG (elettroencefalogramma), oltre la modalità in dosimetria per il rilevamento in tempo reale del flusso di particelle cosmiche presenti all'interno della ISS.

Per un maggior dettaglio dell'esperimento italiano si può far riferimento al seguente articolo:
DEDALONEWS

Koichi Wakata, ha iniziato il suo iter preparatorio che lo porterà a Terra (con STS-127), ritagliando per se un'ora di tempo.

Roman Bob e Frank hanno riservato ulteriore tempo per se stessi per l'ambientamento nella Stazione e lo studio dei service giornalieri che spetta ad ognuno di loro, non appena diventeranno pienamente operativi.

Per oggi era programmato una ripressurizzazione con Ossigeno preso dai serbatoi della Progress, operazione condotta da gennady.

Alle 10:25 tutto l'equipaggio ha partecipato ad un evento PAO con alcuni media che rappresentavano NASA, ESA, CSA e JAXA.

Perdita comunicazioni del network a Terra:
diverse ore prima dell'attracco della Soyuz avvenuto il 29 Maggio, tutti i servizi di comunicazione della rete a Terra (Comando, Telemetria, Voce) tra MCC-Houston e Mosca-TsUP sono”caduti” completamente per alcune ore. Grazie alla rapida risposta dei partner europei, che ha consentito la comunicazione Voce alla ISS, attraverso le loro risorse (Oberpfaffenhofen / Germania) l'attracco ha potuto procedere. L'interruzione è durata dalle 12:22 am alle 4:40 am CET. Il problema è stato poi scoperto nel danneggiamento del cavo in fibra ottica a Helsinki/Finlandia.

Avaria del dispositivo Vozdukh:
il Vozdukh è la controparte russa del CDRA ( il dispositivo americano per l'eliminazione della anidride carbonica), installata nel SM. Il sistema è andato momentaneamente in blocco a causa di un imperfetto funzionamento di una valvola. Una volta spento e riacceso, ha ripreso a funzionare in modo nominale.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.