ISS Daily Report – Domenica 31 Maggio 2009

ISS Daily Report  Domenica 31 Maggio 2009

DeWinne all’interno di Kibo ha supportato SSIPC di Tsukuba per alcune configurazioni del JAXA PROX  (Proximity Communication System) che si trova nell’apposito PROX rack.

Come attività standard per i nuovi arrivati, Romanenko si è dedicato allo specifico questionario, che riguarda il set di bracciali biomedici russo. L’obiettivo è di registrare le indicazioni degli astronatui nella loro fase iniziale, acuta, di adattamento all’assenza di peso. Queste fasce elastiche speciali servono per mitigare gli effetti del fluido sanguigno che tende a concentrarsi sulla parte alta del torso, che per alcuni astronauti possono essere fastidiosi (pulsazioni nella testa, viso gonfio, naso chiuso, disturbi vestibolari come vertigini, nausea e vomito, etc.).

Romanenko e Bob Thirsk, hanno effettuato un breafing con le procedure per l’uso di dell’attrezzatura ARED, e i specifici protocolli degli esercizi fisici.

Wakata ha nuovamente predisposto per le riprese audio/video per seguire il troubleshooting di TVIS, questa volta per disattivare i tre rimanenti “stabilizzatori”. Ha quindi proseguito con un esercizio di prova. Restano comunque in funzione attrezzature quali ARED, VELO e CEVIS quest’ultimo con ancora qualche problemino con la taratura dei carichi di lavoro.

Nell’arco della giornata Barratt, Wakata, Romanenko e DeWinne hanno condotto alternativamente la loro PFC  (Private Family Conferences) via S-band/audio e Ku-band utilizzando NetMeeting.

Alle 4:05 l’intero equipaggio ha supportato un evento PAO, in cui hanno inviato le loro contratulazioni e saluti ai partecipanti del simposio “Human in the Space” tenuto in Russia.

Aggiornamento TVIS:
nella settimana entrante gli specialisti lavoreranno per mettere a punto una procedura IFM (Inflight Maintenance) per accedere al control box elettronico e “manipolare” dei piccoli interruttori per consentire di eseguire delle regolazioni direttamente dal pannello di controllo di TVIS. Inoltre è in corso la raccolta dei ricambi da spedire su con STS-127.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.