Il Presidente Obama parla con l’equipaggio di Atlantis

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

[color=red]Presidente Barack Obama[/color]: Atlantis?

[color=yellow]Comandante STS-125 Scott Altman[/color]: Buona sera Signore, qui Atlantis, come vanno le cose a Washington?

[color=red]Obama[/color]: Vanno bene! Stò parlando con il comandante Altman?

[color=yellow]Altman[/color]: Certo Signore, Scott Altman il comandante, con l'intero equipaggio nel flight deck.

[color=red]Obama[/color]: Bene, è un piacere parlare con lei, comandante. Dove siete ora? Ne avete un'idea?

[color=yellow]Altman[/color]: Certo! lo sappiamo sempre! Siamo 320 Km in alto, e stiamo per sorvolare le isole Galapagos nell'Oceano Pacifico.

[color=red]Obama[/color]: Sorprendente. Bene, è un piacere parlare con lei oggi. Io vorrei personalmente dirle quanto sono orgoglioso di voi e del lavoro che avete svolto. Come molti americani ho ammirato le fantastiche immagini che ci trasmettevate ed il fantastico lavoro di manutenzione che avete fatto nello spazio.
Penso che voi siate l'esempio perfetto della passione ed impegno all'esplorazione che rappresenta l'America ed il programma spaziale.
Questi sono tratti caratteristici che hanno sempre fatto grande questo paese e voi li impersonificate tutti.

[color=yellow]Altman[/color]: Bene, grazie Signore. Penso che lei abbia completamente ragione quando dice che questa missione è un esempio di quello che il nostro paese può fare quando lavoriamo insieme. E' stato un grande lavoro di squadra tra tutte le persone a Terra e gli Spacewalkers all'esterno.

[color=red]Obama[/color]: Bene, sò che lei ha detto che è stata una esperienza fantastica e che è stato un esempio di collaborazione, anche nel duro ambiente esterno dello spazio, di come vanno fatte le cose per raggiungere uno scopo.
Come ho già detto, guardarvi al lavoro durante le passeggiate spaziali è stato davvero fantastico.
Dr. Grunsfeld, concordo con lei quando ha detto che Hubble non è soltanto un satellite, ma una icona della nostra continua ricerca della conoscienza, credo che questo riassuma perfettamente il lavoro da voi svolto.

[color=yellow]Mission Specialist John Grunsfeld[/color]: Grazie molte signor Presidente, io sò che tutti noi, nei nostri cuori, la pensiamo proprio così. Quello che però sempre mi colpisce è il fatto che, entrando nelle classi di scuola elementare, non vedo mai immagini di Hubble appese alle pareti che possano ispirare i ragazzi a fare grandi cose, magari diventando un astronauta spingendo ancora più avanti le nostre frontiere.

[color=red]Obama[/color]: Io sò di sicuro che voi avete colpito l'immaginazione delle mie due figlie di 7 e 10 anni che hanno delle immagini proprio come dice lei. Inoltre, permettendo ad Hubble di continuare il suo lavoro, avete permesso a tutti noi di continuare il viaggio per la nostra crescita ed esplorazione.
Come voi sapete, qui a Washington, si parla molto di mettere bene a fuoco gli obbiettivi della nazione e io penso veramente che voi ragazzi rappresentiate un esempio di cosa significhi avere una  "mission".
Il programma spaziale ha sempre rappresentato la nostra volontà di uscire dai confini e guardare alle cose in una nuova maniera. In questo modo voi ci ispirate e io spero che voi siate consci di quanto importante sia la vostra missione, per il nostro paese ma anche per tutto il mondo.
Presto avremo un nuovo Amministratore della NASA, non posso rivelarvi il nome perchè mi devo attenere agli annunci ufficiali, ma vi posso assicurare che è una mia priorità reinstaurare quel senso di meraviglia che lo spazio suscita. Vorrei essere sicuro che non solo la NASA abbia ben chiara la "mission", ma con lei tutto il paese.

[color=yellow]Atlantis[/color]: Bene, la ringraziamo signor Presidente per il suo interesse per la NASA e per l'esplorazione spaziale. Siamo d'accordo con lei che questa missione abbia, speriamo, catturato questo spirito di esplorazione. Siamo sicuri che il nuovo Amministratore non sia uno di noi presenti in questo momento nel flight deck?

[color=red]Obama[/color]: (risate) Non posso darvi nessun indizio.

[color=yellow]Atlantis[/color]: Grazie molte, è stato abbastanza chiaro Signore.

[color=red]Obama[/color]: Vorrei aggiungere un speciale "shout out" (saluto tipo "ciao mamma" in TV) a lei Comandante ed al Dr. Grunsfell dato che siete dell'Illinois.

[color=yellow]Atlantis[/color]: Grazie, mia sorella mi ha proprio chiesto di fare una foto a Chicago, che però vediamo solo da lontano, manderei questa insieme ai saluti.

[color=red]Obama[/color]: Fantastico, ne vorrei anch'io una copia! Magari riuscite a vedere casa mia, credo che ci sia da tagliare l'erba del giardino, non ci torno ormai da un paio di mesi.

[color=yellow]Atlantis[/color]: Beh, dovremmo puntare Hubble per vedere questo, ma purtroppo è già impegnato in ben altri compiti interessanti. A proposito, abbiamo a bordo la palla da basket di Edwin Hubble, quando giocava con l'università di Chicago nel 1909.

[color=red]Obama[/color]: Una vera rarità, anche perchè tale università non è certo nota per le sue squadre di basket come lo è invecie per la scienza!
Sò che rientrerete venerdì e che le vostre famiglie non vedono l'ora di riabbracciarvi, quindi vi ringrazio per il lavoro svolto e vi auguro un "godspeed"!

[color=yellow]Atlantis[/color]: Grazie signor Presidente, siamo stati davvero onorati di poter parlare con lei e di essere parte di questa missione. E' un grande onore di cui siamo molto orgogliosi.

[color=red]Obama[/color]: Ok, buon rientro!

[color=yellow]Atlantis[/color]: Grazie, lo sarà sicuramente.

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi ed il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 ed il 2013.

Potrebbero interessarti anche...