ISS Daily Report – Sabato 25 Aprile 2009

ISS Daily Report  Sabato 25 Aprile 2009

Con il POIC (Payload Operations Integration Center) di Huntsville al momento non in linea per un’interruzione di potenza, BARRATT si è dovuto più volte impegnare, nell’arco della giornata, di controllare direttamente i payloads, soprattutto i seguenti:
* GLACIER (General Laboratory Active Cryogenic ISS Experiment Refrigerator)
* MERLIN (Microgravity Experiment Research Locker Incubator)
* MELFI (-80°C ; Minus Eighty Degree Laboratory Freezer for the ISS)

Gennady Padalka nel frattempo ha copiato i dati scientifici accumulati da EXPOSE-R, su una memoria PCMCIA . EXPOSE-R contiene semi di piante e spore di batterie e funghi, si tratta del modulo montato all’esterno di Zarya, per la prima volta con EVA-21.

Alle 10:00 am EDT tutto l’equipaggio ha condotto la regolare riunione per la pianificazione della settimana lavorativa, con il centro controllo a Terra.

Avaria UPA:
lo scorso Giovedì 23, in serata, il dispositivo UPA (Urine Processing Assembly) ha segnalato un’avaria di una valvola di controllo per ognuno dei 4 consecutivi avvii. Sembra il ripresentarsi di un fenomeno già successo in passato che riguarda una sorta di “incollamento” della valvola di controllo. Ad ogni modo era già stato determinato che la valvola tutto sommato non serve, e quindi verrà rimossa.
Siccome l’UPA aveva comunque perso parte delle capacità di processare e che il WSTA  (Wastewater Storage Tank Assembly = Serbatoio di stoccaggio delle acque sporche) era pieno per il 70%, l’equipaggio è stato invitato per questo weekend ad utilizzare l’attrezzatura ASU (toilet facility) presente in Zarya (SM). Nel frattempo gli specialisti si riuniranno per definire un piano di intervento per utilizzare il WHC (Waste & Hygiene Compartment) in modalità manuale e per dettagliare un intervento IFM (In-Flight Maintenance) per la rimozione della valvola.

Aggiornamento TVM
ieri dopo che il controllo di Mosca ha eseguito un restart del subset 1, dopo circa 1 ora e 20 min si è ripresentata l’anomalia. Per l’occasione non era stato apportato nessuna variazione (in termini di hardware, software o firmware). Prima di eseguire ulteriori prove, verranno eseguite altre verifiche a Terra. Nel frattempo TVM viaggia nominalmente con i restanti due subsets.

Pannello Solare S4
a cavallo dei giorni 22/23 Aprile il test riguardante l’accensione del DTF (Dedicated Thruster Firing = il motore/spintore dedicato) per osservare il comportamento dinamico della struttura (lo starboard S4), è stato portato a termine con successo. Un test simile, per S6 è programmato per la settimana prossima.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.