La Russia vuole una sua Stazione Orbitante

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Alexei Krasnov, direttore dei programmi "manned" della Russia Federal Space Agency (Roscosmos), ha dichiarato di voler proporre al proprio governo la costruzione, in orbita bassa, di un complesso che possa essere di supporto alle future esplorazioni lunari e marziane.

La Russia, la cui ultima sonda automatica lunare risale a metà degli anni '70, vuole stabilire una base permanente per lo sfruttamneto delle risorse e come punto di partenza per ulteriori missioni verso lo spazio esterno, tra cui sicuramente Marte.

Una prima missione vedrebbe un orbiter ed una serie di 12 "penetratori" da lanciare in diverse regioni della Luna per stabilire un network di rilevazioni sismiche.

Krasnov, inoltre, vuole proporre ai 15 stati membri del programma ISS una estensione del suo utilizzo fino al 2020.

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi ed il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 ed il 2013.

Potrebbero interessarti anche...