ISS Daily Report – Mercoledì 28 Gennaio 2009

ISS Daily Report – Mercoledì¬ 28 Gennaio 2009

Oggi, LONCHAKOV ha speso buona parte della sua giornata nella Soyuz TMA-13 lavorando al condizionatore d'aria, sostituendo un gruppo ventola con un ricambio nuovo.

Nell'Airlock, Mike FINCKE ha lavorato alle nuove BCM (Battery Charger Modules) installate l'anno scorso, aggiornando i parametri di utilizzo per la diversa versione delle unità ricaricabili REBA (Rechargeable EVA Battery Assembly – in dotazione agli astronauti per le operazioni extraveicolari) e per le batterie dei faretti presenti sui lati dei caschi.

Per il controllo odierno del braccio SSRMS, Mike e Sandra hanno eseguito diversi allacciamenti per poter eseguire le riprese video dall'interno e predisposto le necessarie attrezzature per iniziare i test. Il DOUG precedentemente citato, è il software che fornisce la rappresentazione grafica della stazione e di come si muovono nelle tre dimensioni i bracci robotici, anche in tempo reale.

L'equipaggio ha riservato un'oretta per la verifica del piano di volo e delle attività  del Discovery STS-119. Successivamente hanno discusso con il controllo a Terra dei dettagli, focalizzandosi sui seguenti argomenti:
– compiti dell'equipaggio Discovery, del suo lancio, dell'attracco e partenza dell'Orbiter.
– l'insolita procedura di attraccare la Progress 32P (il 13 Febbraio) circa un giorno prima dello Shuttle.
– riprogrammazione dei cicli di sonno e veglia.
– il 4° giorno di missione il Truss S6 sarà  liberato/disancorato utilizzando SRMS, verrà poi maneggiato con SSRMS per metterlo nella posizione di pre-installazione.
– saranno eseguite nr. 4 EVA: EVA-1 il giorno 5 ; EVA-2 il giorno 7 ; EVA-3 il nono giorno e l'ultima EVA  l'undicesimo giorno di missione.
– sostentamento dei sistemi di Discovery (da parte della ISS) dal momento dell'attracco a poco prima del distacco.
– una analisi dell'ispezione dell'orbiter é prevista per il sesto giorno (FD6)

E' stato dedicato anche del tempo all'attività CEO: riprese dei laghi Nasser e Toshka in Egitto; della località  di Luquillo a Porto Rico per un programma di ricerca a lungo termine sulla foresta circostante; e infine lo stratovulcano (due tipi di eruzione e due tipi di magma) Santa Maria in Guatemala del quale erano state richieste immagini dettagliate del cono vulcanico.
admin: alcuni allegati sono stati eliminati in quanto corrotti

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.