Endeavour sul pad 39A con qualche inconveniente

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Si sta per concludere il trasferimento dal pad 39B al 39A del complesso che ospita Endeavour in preparazione alla prossima missione STS-126.
Lo spostamento originariamente previsto per domani è stato anticipato per le possibili condizioni meteo in peggioramento nelle prossime ore con possibilità di pioggia nell'area.
Per poter spostare la navetta è già stato portato nella notte il payload sul pad con il canister svuotato e riportato nella facility di integrazione, l'arrivo sul pad 39A è previsto per le 23 ora italiana, mentre la chiusura della RSS per iniziare le operazioni di preparazione al lancio, avverrà alle 00 ora italiana.
La prossima tappa di preparazione sarà il Terminal Countdown Demonstration Test (TDCT), che si svolgerà dal 27 al 29 ottobre con la partecipazione anche con l'equipaggio.
All'arrivo sul pad verrà anche controllato il pod OMS di sinistra dato che nella fase di retrazione della RSS è stato toccato dalla struttura, visivamente non sembrano esserci danni grazie al pronto stop effettuato sulla RSS non appena il contatto è stato osservato. Il contatto non sembra comunque grave dato che è avvenuto fra uno dei "cuscini" che vengono avvolti intorno ai propulsori per isolarli e il pod laterale. Una volta rimossa la protezione imbottita si è proceduto con la normale apertura della RSS.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.