ISS: Inaugurato il nuovo modulo giapponese e riparata la toilette

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA


ISS: inaugurato il nuovo modulo giapponese e riparata la toilette

Due passeggiate spaziali eseguite con successo hanno permesso tra martedì e ieri di eseguire la parte più complessa delle attività di connessione tra il secondo segmento del modulo scientifico giapponese Kibo e il Nodo 2 Harmony. Nella prima delle due passeggiate il modulo, grande come un autobus, è stato liberato degli ancoraggi usati per tenerlo in posizione nel vano cargo dello shuttle durante le fasi di lancio. La passeggiata spaziale, eseguita da Mike Fossum and Ron Garan, ha permesso anche di verificare un nuovo tipo di guanto da usare nelle attività extraveicolari, messo a punto dopo le lacerazioni notate nei guanti finora utilizzati. I nuovi guanti, caratterizzati da placche di rinforzo sul pollice e sull’indice, nei test a terra si sono dimostrati quattro volte più resistenti dei precedenti. Sempre nella stessa passeggiata è stato installata sul braccio del Discovery l’estensione utilizzata per l’ispezione dello scudo termico, appositamente lasciata in orbita dallo shuttle precedente non potendo essere imbarcata nel vano cargo del Discovery a causa delle dimensioni del Kibo, al limite estremo della capienza. Infine Fossum e Garan hanno ispezionato i giunti di rotazione dei pannelli solari della stazione, sperimentando due sistemi a bassa tecnologia (una sorta di specillo da dentista e una pompa per mettere del grasso) per la manutenzione dei giunti stessi, che mostrano segni di deterioramento con il trascorrere degli anni e la formazione di detriti metallici che possono portare la blocco del sistema, necessario a mantenere allineati con il sole i pannelli fotovoltaici.

La passeggiata è stata anche caratterizzata da una commemorazione, essendosi svolta a 43 anni esatti dalla prima EVA di un americano, Ed White (poi perito nell’incendio che distrusse l’Apollo 1), condotta il 3 giugno 1965 nel corso della missione Gemini 4 e durata appena 23 minuti contro le sette ore di media di una passeggiata spaziale attuale.

Nel corso della seconda passeggiata, svoltasi ieri, Fossum e Garan hanno allestito il Kibo e preparato le attrezzature che useranno nella terza EVA, in programma domenica. Sul laboratorio giapponese è stata anche installata una nuova telecamera che permetterà di osservare la stazione e l’esterno da un nuovo punto di vista, trovandosi il Kibo in posizione estrema e opposta rispetto a tutti gli altri moduli, a partire da quelli della sezione russa della ISS.

Il modulo è stato ufficialmente inaugurato con l’ingresso al suo interno dei dieci astronauti attualmente in orbita.

Meno spettacolare, ma non meno importante per la sopravvivenza degli astronauti a bordo dell’avamposto orbitale è stata la riparazione della pompa dell’unica toilette della ISS, guastatasi circa 10 giorni fa. Tre test del sistema (non si sa da chi effettuati), hanno permesso di stabilire che tutto è tornato a funzionare e i tecnici russi hanno dato il via libera all’uso del poco considerato, ma vitale strumento (ricordiamo che sullo shuttle la rottura del bagno è considerata una delle possibili cause di aborto di missione). La toilette si trova nel modulo russo Zvezda.

Fonte e (C) immagini: Dedalonews

1) Il Kibo-party  😎

2) Il "pensatoio" appena riparato… 😳

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)