Aggiudicato il contratto per le torri-parafulmine della 39B

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Ivey Construction si è aggiudicata la costruzione delle 3 torri parafulmine alte più di 200m che proteggeranno la rampa 39B per 28 milioni di dollari.
La costruzione inizierà dopo l'ultimo volo dello shuttle su quella rampa, ovvero la LON STS-400 per un eventuale soccorso alla missione Hubble nell'estate 2008, la costruzione dovrebbe terminare nel 2010, i primi lavori per le fondamenta e la preparazione dei primi livelli inizieranno comunque già quest'anno.
Il contratto comprende la fornitura di tutto il materiale per la costruzione del complesso, compreso il sistema di cavi conduttori che proteggeranno la rampa.
Le torri saranno ribatezzate "Apollo 1", "Challenger" e "Columbia". Non saranno necessarie per i primi due test dell'Ares, che si svolgeranno dal 2009, in quanto per quelle occasioni verrà semplicemente montata un'antenna più lunga di quella attuale sulla rampa.
Per quanto riguarda le modifiche alla rampa, queste verranno iniziate prima della STS-400 in quanto questa missione non necessita di integrazione del payload sulla rampa (la stiva sarà completamente vuota) per cui le fasi di smantellamento e ricostruzione saranno avviate molto prima dell'ultima possibile missione.
 

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.