Autore: Roberto Mastri

La Progress MS-08 è in viaggio verso la ISS

E’ perfettamente riuscito, al secondo tentativo, il lancio della Progress MS-08 con a bordo 2 tonnellate e mezzo di rifornimenti per la Stazione Spaziale Internazionale. Il docking è previsto per il 15 febbraio.

EVA record per Misurkin e Shkaplerov

Con una laboriosa spacewalk di ben 8 ore e 13 minuti i cosmonauti russi Aleksandr Misurkin e Anton Shkaplerov hanno completato, tra il 2 e il 3 febbraio, l’aggiornamento di un importante componente del sistema di comunicazione della sezione russa della Stazione Spaziale Internazionale

Ristabiliti i contatti con il satellite AngoSat-1

I tecnici russi sono riusciti a riprendere i contatti con il satellite angolano AngoSat-1, che aveva cessato di comunicare poco dopo essere stato collocato nell’orbita prevista, alle 4.54.43 (ora italiana) dello scorso 27 dicembre, a conclusione di una perfetta missione del “rinato” vettore russo-ucraino Zenit 3F.

SpaceX: il debutto del Falcon Heavy rinviato al 2018

Il primo volo del lanciatore pesante di SpaceX è stato rinviato a gennaio; confermato invece lo static fire del 27 dicembre. Sarà la prima volta in cui si testerà l’accensione di tutti e 27 i motori del razzo: sulla base dei risultati sarà fissata la data per il liftoff.

Un ricordo di Dick Gordon

Dick Gordon, veterano di Gemini XI e Apollo 12 è scomparso a 88 anni lo scorso 6 novembre. Lo ricordiamo ripercorrendo la sua avventura di astronauta, sulla base dei ricordi consegnati alle interviste per il progetto Oral History della NASA.

Spacecom ritorna da SpaceX per il lancio di Amos-17

La società israeliana che ha perduto Amos-6 nell’esplosione di un Falcon 9 il 1° settembre 2016 ha scelto l’azienda di Elon Musk per il lancio un nuovo satellite per telecomunicazioni nel 2019 con l’opzione di un secondo volo nel 2020.

Lockheed Martin punta a un volo umano su Marte prima del 2030

Lockheed Martin sta lavorando a Space Mars Camp, un’architettura di missioni basate su Orion, SLS e altre tecnologie già disponibili, che potrebbero permettere un volo orbitale attorno al pianeta rosso entro il prossimo decennio e uno sbarco sulla superficie all’inizio degli anni ’30