SpaceX supera 2.500 satelliti lanciati per la rete Internet Starlink

Il decollo di una missione Starlink - Credits: SpaceX

È da inizio anno che i decolli dei Falcon 9 di SpaceX sono così ravvicinati da non rappresentare più una notizia straordinaria ma apparire una quasi quotidiana normalità. Lo scorso venerdì pomeriggio è stato lanciato dalla costa centrale della California un razzo Falcon 9 con a bordo un nuovo lotto di 53 satelliti internet Starlink. Con questo lancio, decollato alle ore 22:07 GMT dalla base di Vandenberg, lo spazioporto militare situato tra Los Angeles e San Francisco, il numero totale dei satelliti Starlink lanciati ha superato la soglia delle 2.500 unità.

Questa missione ha corso il rischio di essere rinviata a causa di forti venti, di intensità vicina al limite massimo consentito a un lancio del Falcon 9. Dopo il decollo, il razzo si è diretto in direzione sud-sudest. Il booster del primo stadio, giunto al suo quinto volo (numero di serie B1063), dopo aver eseguito il proprio compito è tornato a Terra atterrando sulla nave drone galleggiante di SpaceX Of Course I Still Love You ormeggiata al largo dell’oceano.

Il secondo stadio del Falcon 9 ha nel frattempo manovrato per posizionare i satelliti in un’orbita quasi circolare posta a circa 310 km di altitudine e con un’inclinazione di 53,2 gradi rispetto all’equatore. Dopo la separazione dal razzo, i satelliti Starlink hanno estratto i pannelli solari e attivato i propulsori ionici alimentati al krypton per dare il via al viaggio che li porterà alla loro orbita operativa a circa 540 km di altitudine.

Questo è stato il 19º lancio di un Falcon 9 dall’inizio dell’anno e la 45ª missione dedicata alla distribuzione di satelliti per la rete internet Starlink.

Il lancio da Vandenberg ha portato il numero totale di satelliti Starlink lanciati a oltre 2.547. Questo numero include prototipi, satelliti guasti e dismessi, non più membri attivi della costellazione.

Più di 2.200 satelliti Starlink sono attualmente funzionanti in orbita. Questo numero rappresenta quasi la metà dei 4.408 satelliti della rete di prima generazione. SpaceX ha in seguito aggiornato il progetto decidendo di popolare la costellazione per toccare il numero di 42.000 satelliti. I primi 4.400 satelliti saranno distribuiti tra cinque diversi gusci orbitali posti a diverse altitudini e inclinazioni.

La missione decollata dalla California venerdì scorso avrebbe dovuto essere seguita il giorno successivo da un’altra missione di un Falcon 9 da Cape Canaveral, ma questo lancio è decollato, con qualche giorno di ritardo, il 18 maggio dal pad 40 della Cape Canaveral Space Force Station. Il Falcon 9, con un primo stadio al suo quinto volo, si è diretto su una rotta diretta a nord-est per inviare il suo payload di satelliti Starlink alla stessa altitudine e inclinazione del volo di venerdì scorso. Con il lancio del 18 maggio, SpaceX ha lanciato sette missioni Falcon 9 in meno di un mese.

Fonte: SpaceX

  Copyright Associazione ISAA 2006-2022 - Licenza

Commenti

Commenta e approfondisci su ForumAstronautico.it

Marco Carrara

Da sempre appassionato di spazio, da piccolo sognavo ad occhi aperti guardando alla televisione le gesta degli astronauti impegnati nelle missioni Apollo, crescendo mi sono dovuto accontentare di una più normale professione come sistemista informatico in una banca radicata nel nord Italia. Scrivo su AstronautiNews dal 2010; è il mio modo per continuare a coltivare la mia passione per lo spazio.