SpaceX si aggiudica il lancio della missione lunare IM-2 e di MethaneSAT

IM-2
Il lander sviluppato da Intuitive Machines per la missione IM-2. Credit: Intuitive Machines

Lo scorso 13 gennaio SpaceX ha annunciato di aver stipulato un nuovo contratto commerciale con Intuitive Machines per il lancio della missione lunare IM-2 e con MethaneSAT per portare in orbita un satellite per monitorare le emissioni di metano in atmosfera.

La missione IM-2, sostenuta e supportata anche dalla NASA, permetterà di portare sulla superficie lunare un lander e volerà a bordo di un razzo Falcon 9 non prima del 2022. Se tutto andrà come previsto, il lander Nova-C atterrerà nella regione polare meridionale della Luna portando con sé anche altri due carichi secondari, come stabilito dal programma Commercial Lunar Payload Services (CLPS) dell’agenzia spaziale americana, ufficialmente in vigore dallo scorso mese di ottobre.

La missione prevede come obiettivo primario di portare sulla superficie lunare l’esperimento PRIME-1 (Polar Resources Ice Mining Experiment 1) sviluppato dall’azienda Texana Intuitive Machines con il quale si cercheranno tracce d’acqua in forma di ghiaccio al di sotto della superficie selenica. IM-2 non sarà però la prima missione di Intuitive Machines sul nostro satellite; l’azienda ha infatti stretto un accordo con SpaceX per lanciare entro la fine del 2021 la missione IM-1, la quale porterà sulla Luna alcuni strumenti scientifici attraverso il lander lunare Nova-C nell’ambito del programma CLPS.

«Siamo onorati di lanciare le missioni di Intuitive Machines sulla superficie lunare», ha dichiarato Tom Ochinero, vicepresidente dell’area commerciale di SpaceX, aggiungendo inoltre che «queste missioni in collaborazione con la NASA ci permettono di rendere concreto l’obiettivo ultimo di portare l’umanità oltre la Terra».

L’amministratore delegato dell’azienda texana Steve Altemus ha altresì dichiarato che la scelta di lanciare il lander Nova-C attraverso un vettore di comprovata affidabilità e valore è sinonimo di garanzia non solo per la NASA, ma anche per i clienti che hanno affidato a Intuitive Machines il compito di portare i propri prodotti sulla Luna. Intuitive Machines, infatti è una delle tre aziende che si sono aggiudicate gli incarichi del programma CLPS promosso dalla NASA. Le altre due società, Astrobotic e Masten Space System, prevedono di lanciare le proprie missioni già a partire da quest’anno rispettivamente grazie ai vettori Vulcan Centaur di ULA e Falcon 9 di SpaceX con l’obiettivo di far atterrare sulla superficie lunare i lander Peregrine e XL-1.

Con un altro comunicato MethaneSAT, una società controllata dalla Fondazione di Difesa per l’Ambiente (Environmental Defense Fund, EDF), ha annunciato che il proprio satellite omonimo volerà a bordo di un lanciatore Falcon 9 nel mese di ottobre del 2022 nell’ambito del programma di lancio condiviso di piccoli satelliti Smallsat Rideshare Programme sviluppato da SpaceX. Il satellite, con una massa complessiva di 350 chilogrammi, è stato realizzato da Ball Aerospace e da Blue Canyon Technologies con l’obiettivo di effettuare una mappatura ad alta risoluzione delle emissioni di metano sulla superficie terrestre. Questo permetterà agli scienziati di identificare e individuare le principali fonti responsabili del riscaldamento globale provenienti dagli impianti industriali e petroliferi.

Rappresentazione artistica di MethaneSAT. Credit: EDF

EDF, che ha ricevuto lo scorso 16 novembre un finanziamento di 100 milioni di dollari da Jeff Bezos, creatore della fondazione, renderà disponibili gratuitamente i dati ottenuti da MethaneSAT. Attraverso questa sovvenzione, l’organizzazione svilupperà inoltre ulteriori iniziative a favore della difesa dell’ambiente con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sul cambiamento climatico e sulle conseguenze dell’effetto serra.

Fonte: Spacenews, Intuitive Machines, MethaneSAT

  Copyright Associazione ISAA 2006-2021 - Vedi qui i dettagli della licenza.

Commenti

Commenta e approfondisci su ForumAstronautico.it

Giacomo Zanardi

Atleta, Allenatore, Ingegnere spaziale. Adoro mangiare e viaggiare, correre, andare in bicicletta, raggiungere le vette delle montagne. Un po' sognatore, un po' con la testa tra i pianeti, ma con i piedi per Terra