La capsula di SpaceX Resilience è attraccata alla ISS

È avvenuto con successo l’attracco della capsula Resilience presso il boccaporto PMA-2 (Pressurized Mating Adapter) della Stazione Spaziale Internazionale.

Sotto la supervisione dei quattro astronauti a bordo (Soichi NoguchiMichael S. HopkinsVictor J. Glover e Shannon Walker) e del controllo di volo a Terra, l’operazione è avvenuta in modalità completamente automatica alle 05:13 italiane (04:13 UTC).

La prima immagine della capsula Resilience agganciata alla ISS

La capsula è partita ieri 16 novembre alle 01:27 italiane (00:27 UTC) e, tranne qualche piccolo problema con alcuni sistemi di controllo della temperatura dei condotti del propellente, l’equipaggio ha potuto godersi un volo del tutto nominale di circa 28 ore.

Le varie manovre effettuate dalla capsula Resilience durante il suo viaggio verso la ISS

Il docking è avvenuto mentre la ISS sorvolava l’oceano Atlantico.

L’apertura del portello e il successivo ingresso degli astronauti a bordo di quella che sarà la loro casa per i prossimi sei mesi, è previsto per le 07:10 italiane (06:10 UTC)

Resilience rimarrà attraccata alla ISS fino alla fine della missione Crew-1, prevista per aprile 2021. Non rimarrà però a lungo presso il vestibolo di ingresso PMA-2.

È infatti in programma un cambio di posizione presso l’adattatore del PMA-3, non appena questo verrà liberato dalla prossima capsula cargo Dragon CRS-21 (sempre di fabbricazione SpaceX), la cui partenza è pianificata per il 2 dicembre 2020.

Questa manovra sarà necessaria per far posto alla navetta CST-100 Starliner della Boeing che in maniera autonoma attraccherà dove ora si trova Resilience, durante la sua seconda missione di test, senza equipaggio, programmata per gennaio 2021.

Credit immagini: NASA TV

  © 2006-2020 Associazione ISAA - Alcuni diritti sono riservati.

Approfondisci su ForumAstronautico.it

Sviluppi e aggiornamenti su questa notizia sono disponibili su ForumAstronautico.it

Raffaele Di Palma

Raffaele collabora con AstronautiNEWS dal giugno 2013. Twitter @RaffaeleDiPalma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.