Luca Parmitano è comandante della ISS

Luca Parmitano ha assunto il ruolo di comandante della Stazione Spaziale Internazionale, è la prima volta per un italiano e la terza per un astronauta europeo.

L’avvicendamento al comando dell’avamposto orbitante è avvenuto alle 15:25 ora italiana di oggi, 2 ottobre, nel corso della consueta cerimonia che ha visto la partecipazione di tutto l’equipaggio, al momento eccezionalmente composto da nove persone.

La breve cerimonia è stata aperta dalle parole di Aleksej Ovčinin, comandante della stazione per l’Expedition 60, che ha donato a Luca la chiave che simboleggia il ruolo di comandante, mentre l’astronauta emiratino Hazza Al Mansouri suonava una campana predisposta ad hoc contribuendo a creare la solennità del momento.

Il video della cerimonia

Ha poi preso la parola Luca, ringraziando tutti coloro che negli anni hanno contribuito alla sua formazione e lo hanno in qualche modo accompagnato verso questo suo importante traguardo personale e professionale. Il suo discorso è ruotato attorno a tre parole chiave: gratitudine, umiltà e fiducia.

Luca ha ovviamente rivolto parole di riguardo verso il suo paese, l’Italia, per il quale oggi ha stabilito un importante primato, succedendo agli europei Frank De Winne, comandante nel 2009, e Alexander Gerst, al timone nel 2018.

Ulteriori aggiornamenti così come tutte le notizie in tempo reale, i commenti, le foto e i video sulla missione Beyond sono disponibili su ForumAstronautico.it

  © 2006-2019 Associazione ISAA - Alcuni diritti sono riservati.

Discutine con noi su ForumAstronautico.it

Sviluppi e aggiornamenti su questa notizia sono disponibili su ForumAstronautico.it

Simone Aprà

Collabora con AstronautiNEWS dal 2019 come revisore di bozze

2 Risposte

  1. Cecilia Volpato ha detto:

    Congratulazioni Luca! Complimenti a tutti voi astronauti! Siete la nostra avanguardia nello spazio. Ciao Cecilia

  2. MayuriK ha detto:

    Vivissime congratulazioni, Luca sei l’orgoglio italiano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.